Come promesso, ecco la guida all’installazione di Xubuntu 9.04 su questo computer dalle enormi prestazioni e dal peso ridottissimo.
Non c’è molto da aggiungere alla scheda tecnica di Notebook Italia. La potenza computazionale del P8600, con memoria cache da 3MB, è già in testing nella compilazione del kernel e sono sicuro che terminerà il lavoro prima della pubblicazione di questo articolo.Il bios dell’R610 offre una grande varietà di opzioni, cosa piuttosto rara, e tra queste troviamo anche il boot da dispositivo USB. Se non disponiamo di un cdrom per masterizzare la iso della nostra distribuzione (Vista ultimate non dispone nemmeno di un software di masterizzazione di default) possiamo trasferire tutto quanto su un pendrive opportunamente configurato con Unetbootin, ed avviare con quello. L’unico problema incontrato è il dropping nella busybox, dove ormai sappiamo che bisogna caricare i driver del disco serial ata con modprobe ahci (laddove il disco utilizzi questi drivers naturalmente).A parte questo piccolo inconveniente l’installazione scorre bene senza altri intoppi. Al successivo riavvio troveremo un sistema perfettamente configurato per la macchina in uso. Bisogna comunque aggiungere che i tasti multimediali non sono pienamente supportati e, vista l’adozione della versione a 32bit, dobbiamo ricompilare il kernel per poter usufruire dei 4GB installati di default (oppure utilizzare quello della versione server nei repository ufficiali).
Vediamo una breve panoramica dei componenti:
Funzionanti

Mouse Drivers Synaptic. Scroll verticale Ok
Wireless Drivers iwlagn. Intel Corporation Wireless WiFi Link 5100
Tastierino numerico Attiva-Disattiva tramite pulsante “BL NUM”
Scheda Video Drivers opensources o Nvidia (versione 185.18.31). GeForce 9200M GS
Scheda Audio Drivers snd-hda-intel. ALC262 Analog (DUPLEX) con mixer Nvidia ID 3
Webcam Drivers uvcvideo. 1.3 Megapixel. ID 0ac8:c302 Z-Star Microelectronics Corp
Scheda di rete Drivers sky2. Marvell Technology Group Ltd. 88E8055 PCI-E Gigabit Ethernet Controller
4 USB Port ID 1d6b:0001. Drivers uhci_hcd x3 ehci_hcd x1
Microfono integrato Funzionante
Slot pcmcia express Funzionante
Uscita VGA Funzionante
Bluetooth Drivers btusb. Broadcom BCM92045NMD
Hard Disk SAMSUNG HM320JI
Lettore cd/dvd masterizzatore TEAC DV-W28S-R. Drivers ahci collegato al controller SATA
Tasti multimediali Disattivazione-attivazione mouse, sospensione, uscita video, disattivazione volume
Batteria Li-Ion 6 celle – indicatore luminoso – Intel corporation
Monitor 16 pollici WXGA HD (1366 x 768) Super Bright Gloss

Non funzionanti:

Tasti multimediali Backlight, luminosità, priorità processi, attivazione-disattivazione wireless, volume, powermanagement

Da testare:

Uscita HDMI Slot HDMI
Multicard reader 1 Card Reader (SD, SDHC, MMC)
Modem 1 x RJ11

Tutte le prove sono state eseguite con il kernel 2.6.28-11-generic.

  • lspci (che mostra i vari controllers):
  • 00:00.0 Host bridge: Intel Corporation Mobile 4 Series Chipset Memory Controller Hub (rev 07)
    00:01.0 PCI bridge: Intel Corporation Mobile 4 Series Chipset PCI Express Graphics Port (rev 07)
    00:1a.0 USB Controller: Intel Corporation 82801I (ICH9 Family) USB UHCI Controller #4 (rev 03)
    00:1a.1 USB Controller: Intel Corporation 82801I (ICH9 Family) USB UHCI Controller #5 (rev 03)
    00:1a.2 USB Controller: Intel Corporation 82801I (ICH9 Family) USB UHCI Controller #6 (rev 03)
    00:1a.7 USB Controller: Intel Corporation 82801I (ICH9 Family) USB2 EHCI Controller #2 (rev 03)
    00:1b.0 Audio device: Intel Corporation 82801I (ICH9 Family) HD Audio Controller (rev 03)
    00:1c.0 PCI bridge: Intel Corporation 82801I (ICH9 Family) PCI Express Port 1 (rev 03)
    00:1c.2 PCI bridge: Intel Corporation 82801I (ICH9 Family) PCI Express Port 3 (rev 03)
    00:1c.3 PCI bridge: Intel Corporation 82801I (ICH9 Family) PCI Express Port 4 (rev 03)
    00:1d.0 USB Controller: Intel Corporation 82801I (ICH9 Family) USB UHCI Controller #1 (rev 03)
    00:1d.1 USB Controller: Intel Corporation 82801I (ICH9 Family) USB UHCI Controller #2 (rev 03)
    00:1d.2 USB Controller: Intel Corporation 82801I (ICH9 Family) USB UHCI Controller #3 (rev 03)
    00:1d.7 USB Controller: Intel Corporation 82801I (ICH9 Family) USB2 EHCI Controller #1 (rev 03)
    00:1e.0 PCI bridge: Intel Corporation 82801 Mobile PCI Bridge (rev 93)
    00:1f.0 ISA bridge: Intel Corporation ICH9M LPC Interface Controller (rev 03)
    00:1f.2 SATA controller: Intel Corporation ICH9M/M-E SATA AHCI Controller (rev 03)
    00:1f.3 SMBus: Intel Corporation 82801I (ICH9 Family) SMBus Controller (rev 03)
    01:00.0 VGA compatible controller: nVidia Corporation GeForce 9200M GS (rev a1)
    02:00.0 Network controller: Intel Corporation Wireless WiFi Link 5100
    06:00.0 Ethernet controller: Marvell Technology Group Ltd. 88E8055 PCI-E Gigabit Ethernet Controller (rev 13)

  • lsusb:
  • Bus 002 Device 001: ID 1d6b:0002 Linux Foundation 2.0 root hub
    Bus 008 Device 002: ID 0a5c:2101 Broadcom Corp. A-Link BlueUsbA2 Bluetooth
    Bus 008 Device 001: ID 1d6b:0001 Linux Foundation 1.1 root hub
    Bus 007 Device 001: ID 1d6b:0001 Linux Foundation 1.1 root hub
    Bus 006 Device 001: ID 1d6b:0001 Linux Foundation 1.1 root hub
    Bus 001 Device 002: ID 0ac8:c302 Z-Star Microelectronics Corp.
    Bus 001 Device 001: ID 1d6b:0002 Linux Foundation 2.0 root hub
    Bus 005 Device 001: ID 1d6b:0001 Linux Foundation 1.1 root hub
    Bus 004 Device 001: ID 1d6b:0001 Linux Foundation 1.1 root hub
    Bus 003 Device 001: ID 1d6b:0001 Linux Foundation 1.1 root hub

    Come ormai tutti sappiamo, a meno che non abbiamo installato un sistema operativo a 64bit, bisogna ricompilare il kernel ed abilitare il supporto PAE
    (Physical Address Extension) per poter utilizzare i 4GB di memoria RAM SODIMM da 667Mhz.

    CONFIG_HIGHMEM64G=y

    Già che ci siamo possiamo affinare la configurazione abilitando anche il desktop preemptible e portando a 1000Hz il timer frequency.
    Il kernel 2.6.30.5 è perfetto per il Samsung R610 inoltre la versione dei driver wireless è nettamente migliore, a patto di sostituire il vecchio firmware V1.
    Per fare questo ci basta scaricarlo e spostarlo in /lib/firmware:


    wget http://www.intellinuxwireless.org/iwlwifi/downloads/iwlwifi-5000-ucode-8.24.2.12.tgz
    tar xvfz iwlwifi-5000-ucode-8.24.2.12.tgz
    cd iwlwifi-5000-ucode-8.24.2.12
    sudo cp -v iwlwifi-5000-2.ucode /lib/firmware

    iwlagn: Intel(R) Wireless WiFi Link AGN driver for Linux, 1.3.27ks
    [ 11.529402] iwlagn: Copyright(c) 2003-2009 Intel Corporation
    [ 11.529462] iwlagn 0000:02:00.0: PCI INT A -> GSI 16 (level, low) -> IRQ 16
    [ 11.529471] iwlagn 0000:02:00.0: setting latency timer to 64
    [ 11.529494] iwlagn 0000:02:00.0: Detected Intel Wireless WiFi Link 5100AGN REV=0×54
    [ 11.552309] iwlagn 0000:02:00.0: Tunable channels: 13 802.11bg, 24 802.11a channels
    [ 11.552398] iwlagn 0000:02:00.0: irq 30 for MSI/MSI-X
    [ 11.623605] phy0: Selected rate control algorithm ‘iwl-agn-rs’
    [ 21.305885] iwlagn 0000:02:00.0: firmware: requesting iwlwifi-5000-2.ucode
    [ 21.411956] iwlagn 0000:02:00.0: loaded firmware version 8.24.2.12

    I driver Nvidia proprietari sono assolutamente necessari per poter sospendere ed ibernare la macchina, altrimenti con i driver opensources otterremo un bello schermo grigio che ci costringerà a riavviare forzatamente il sistema.
    Piccolo particolare: Nonostante l’installazione vada a buon fine, il modulo nvidia (probabilmente per colpa di un conflitto di drivers) non viene caricato all’avvio. Cosa fare? naturalmente bisogna inserirlo in /etc/modules con un editor di testo.

    Per collegarmi in rete ho provato anche con un modem HSDPA della Vodafone (per la precisione si tratta di un Huawey E620 USB Modem) perfettamente configurato, alla prima connessione, dal network-manager di default. Purtroppo, come molti ben sapranno, lo storage interno non funziona ancora ed ogni volta che spostiamo il pendrive da un computer all’altro (Windows) è necessario reinserire il codice PIN.

    Niente da fare invece per i tasti multimediali, o almeno per la luminosità. Nel bios è presente un opzione che switcha dalla configurazione manuale a quella automatica ma non sembra funzionare. Per ovviare a questo dobbiamo ricorrere al tool smartdimmer:

    sudo apt-get install smartdimmer

    In accordo con i valori contenuti nel file /proc/acpi/video/NVID/LCD/brightness utilizziamo smartdimmer nella maniera seguente:

    smartdimmer -s 50

    Non ho al momento workaround per bindare il comando ai tasti dedicati..ma sono sicuro che è solo questione di tempo, visto che si tratta di un notebook ancora piuttosto recente.

    Ultimo accenno alle ventole riconosciute come FAN0 e FAN1 e regolate automaticamente da fancontrol. Sono estremamente silenziose e fanno defluire l’aria in maniera perfetta. Se si potessero anche regolare manualmente sarebbe il massimo..ma tra i cani che abbaiano, la fidanzata che rompe le scatole per chattare con Pidgin e la mamma che vuole cercare il titolo di un libro con Google è già tanto che sono riuscito a completare l’articolo..
    :)

    Bhe a me piace molto questo computer. Mi permette di lavorare ottimamente, ha un processore molto veloce (anche se i consumi sono un pò eccessivi), uno schermo ampio e luminoso ed una scheda video, seppur targata come entry level, che fornisce un supporto 3D decente.
    Ulteriori informazioni, tempo permettendo, saranno pubblicate in seguito.

    frontside

    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

    Il tuo indirizzo ip:
    23.21.34.188

    Valutazione 3.00 su 5
    happy wheels 2 demo

    Commenti via Facebook:

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *

    *

    17 Comments

    • ukay SWITZERLAND Safari Windows 4 anni ago

      Ciao :) scusa, domanda rapida riguardo i 4GB di memoria: ma non basta più utilizzare il kernel -server disponibile nei repository?

        Quota

    • Divilinux ITALY Internet Explorer Windows 4 anni ago

      Si certo, l’ho anche scritto. Purtroppo, però, ti ritrovi con un kernel ottimizzato per un server e non per un sistema desktop.
      ;)

      dobbiamo ricompilare il kernel per poter usufruire dei 4GB installati di default (oppure utilizzare quello della versione server nei repository ufficiali).

      PS. scusate l’IE ma sono a casa della mamma..
      :)

        Quota

    • Sonichead ITALY Mozilla Firefox Ubuntu Linux 4 anni ago

      Vergona!!! installagli firefox!! :P

        Quota

    • Divilinux ITALY Mozilla Firefox Ubuntu Linux 4 anni ago

      Figurati..alcune funzioni del sito dell’ospedale di cantù, dove lavora, richiedono necessariamente internet explorer.
      MI ha chiesto di cancellarle dei pop-up che si aprivano in continuazione e tra uno spybot e un avira mi sono fatto un giro sul blog.

        Quota

    • ukay SWITZERLAND Mozilla Ubuntu Linux 4 anni ago

      ciao divi, scusa rispondo solo ora. hai ragione mi è proprio sfuggito che ci fosse già scritto :)

      grazie tante

        Quota

    • Zuzu ITALY Mozilla Firefox Ubuntu Linux 4 anni ago

      Ma perchè usi Xubuntu? Su questo portatile ubuntu 9.04 calza a pennello

        Quota

    • Divilinux BRAZIL Mozilla Firefox Ubuntu Linux 4 anni ago

      @Zuzu
      Solo per un fatto personale, preferisco xfce a gnome. Su questo notebook potrebbe calzare qualsiasi distro GNU/Linux credo..a parte i driver nvidia tutti gli altri driver sono nel kernel e non sono afflitti da bug noti.
      ;)

        Quota

    • Zuzu ITALY Mozilla Firefox Ubuntu Linux 4 anni ago

      Cosa ti piace di xfce?
      Potresti spiegare velocemente come installare il kernel per i server?

        Quota

    • Divilinux BRAZIL Mozilla Firefox Ubuntu Linux 4 anni ago

      sudo apt-get install linux-image-2.6.28-15-server

      La versione del kernel dipende dalla disponibilità nei repository. Io ho questo, come ultimo arrivato, in quelli ufficiali di Jaunty.

      Cosa ti piace di xfce?

      Ti posso dire cosa non mi piace: La gestione del menù
      ;)

        Quota

    • Zuzu ITALY Mozilla Firefox Ubuntu Linux 4 anni ago

      Ma secondo te è utile usare la versione server del kernel?
      Mi si presenta anche questo problema: Quando spengo il sistema lo schermo impazzisce ma alla fine si spegne.

        Quota

    • Divilinux BRAZIL Mozilla Firefox Ubuntu Linux 4 anni ago

      @Zuzu

      Il kernel server è ottimizzato per i server appunto. Per vedere di quali e quanti moduli differisce da quello generic basta mettere a confronto i due files di configurazione. Per un sistema desktop è sicuramente indicato il kernel generic, ecco perchè con sistemi a 32bit è meglio ricorrere ad una piccola modifica del kernel piuttosto che installarte un kernel che non è stato ideato per girare su di un desktop. L’unica alternativa per avere 4GB di memoria RAM supportati con il kernel generic è quella di installare Ubuntu 64bit.
      IL problema della scheda video cell’ho anche io ma si tratta di un problema di driver. ALlo spegnimento, un attimo prima di spegnersi completamente, lo schermo “sballa” su tonalità grigie. È lo stesso?

        Quota

    • Zuzu ITALY Mozilla Firefox Ubuntu Linux 4 anni ago

      Non ci sono soluzioni?

        Quota

    • Divilinux BRAZIL Mozilla Firefox Ubuntu Linux 4 anni ago

      Sono problemi che di solito si risolvono con un aggiornamento del driver stesso…

        Quota

    • Zuzu ITALY Mozilla Firefox Ubuntu Linux 4 anni ago

      E ma nvidia non rilascia molti driver…

        Quota

    • Divilinux BRAZIL Mozilla Firefox Ubuntu Linux 4 anni ago

      Io ho la versione 185..credo di qualche mese fa. Bene o male ogni 2 mesi i driver vengono aggiornati.
      Quelli dei repository di ubuntu, forse, vengono aggiornati con meno frequenza.

        Quota

    • Zuzu ITALY Mozilla Firefox Ubuntu Linux 4 anni ago

      E quindi che repo devo mettere?

        Quota

    • Divilinux BRAZIL Mozilla Firefox Ubuntu Linux 4 anni ago

      @Zuzu
      Non si trovano nei repository, devi installare il pacchetto ufficiale che trovi sul sito Nvidia:

      http://www.nvidia.com/Download/index.aspx?lang=en-us

      Ecco i bug risolti rispetto alla versione precedente (185.18.31..ovvero la mia)

      * Fixed a bug that caused kernel panics when starting X on some mobile GPUs.
      * Fixed an interaction problem between VDPAU and PowerMizer when using VDPAU solely as a display mechanism, and not to decode video streams. The GPU performance level should now be raised, if required, in this scenario.
      * Fixed VDPAU to avoid “display preemption” in some cases where a VdpOutputSurface is deleted while it is still active (either queued or visible) in a VdpPresentationQueue. In particular, this can occur in MPlayer when using the “-fs” option, and could completely prevent VDPAU from operating successfully, depending on the exact timing conditions.

        Quota