Image Hosted by ImageShack.us

..kde is dead, perche’ e’ la prima impressione che ho avuto

Sono due giorni che mi domando se sia ancora opportuno stimare e lodare un Desktop Manager come kde.
La tanto attesa release 4.0, per me, e’ stata una delusione totale..non posso nasconderlo, e potete immaginare (orgoglioso come sono) quanto sia difficile mettere assieme parole di disprezzo. Voglio citare quindi cio’ che mi e’ rimasto piu’ impresso, in positivo e in negativo.

Centro di Controllo

Se una delle tante critiche passate riguardava il Kcontrol, e la praticita’ di ricerca dei singoli componenti, oggi siamo alla frutta.
Non si capisce bene in base a quali parametri abbiano deciso le opzioni “advanced” e quelle “general”. Ditemi voi..le impostazioni della fotocamera sono impostazioni avanzate? Solid che cosa e’? (io lo so ma molti no):

img1

Non c’è documentazione disponibile per /kcontrol/solid/index.html.

E no, non c’e’..perche’ e’ un aspetto marginale evidentemente. D’accordo che la documentazione, non si sa come mai, arriva sempre dopo..ma qualche indicazione in piu’ ,specie per le nuove features, non avrebbe guastato la festa.
Sono spariti “random” decine di moduli, forse perche’ non ritenuti importanti o perche’ spaventano i nuovi utenti che con questo rinnovato ambiente desktop si troveranno sicuramente a loro agio, visto che i bottoni da cliccare sono davvero pochi.
Ancora coesistono sia kcontrol che systemsettings, ma consiglio di non pasticciare troppo altrimenti vi ritroverete anche la sessione kde3 (chi l’ha installato) un po’ scombinata:

img2

Kicker

All’inizio pensavo fosse un watermark, poi mi sono accorto che ho una Nvidia e non una Ati..percio’ quella “striscia nera” doveva essere per forza qualche cosa d’altro.
Allora cosa potrebbe essere?..il Buco Nero che sta divorando pian piano la nostra galassia?..no, molto peggio, e’ il nuovo kicker.
Le opzioni del kicker probabilmente arriveranno con il prossimo intercity perche’ attualmente sono ridotte a una finestrella che mi vergogno di mostrare (mentre scrivo e’ gia’ andato in crash tra l’altro, scusate che passo a kde3 per non buttare via tutto):

Qui trovano posto i famosi plasmoidi, che non sono biscotti per bambini..ma un nome diverso per introdurre le nuove applet (una manciata per il momento) e che andranno a popolare il kicker. Anche il kicker ,a sua volta, e’ un plasmoide, cosi’ come il desktop e le icone ivi presenti.

Kmenu

Il kmenu e’ presente in due versioni distinte:

  • Classico
  • Innovativo
  • Dal momento che quello innovativo non riesco nemmeno a guardarlo tanto e’ brutto, parliamo di quello classico. Una nota positiva deriva dal fatto che e’ rimasto pressoche’ invariato nella sua struttura “a colonna” con le funzionalita’ ridotte ad un paio di opzioni come la scelta di aggiungere le applicazioni piu’ utilizzate piu’ un paio di altre cose molto probabilmente marginali. Discutibile il colore di sfondo (grigio pallido). Artefatti, sbavature e animazioni unite all’impossibilita’ di ri-organizzare le applicazioni sparpagliate al suo interno obbligano a rinunciare la consultazione dopo qualche ora di utilizzo. Che fare? Meno male che esiste ancora il kio_slave programs:/..almeno da li..
    🙁

    img4

    Ricordo che per il momento possiamo spostare il plasmoide o sul desktop o sul kicker. Un plasmoide che si trova sul kicker non puo’ essere aggiunto anche al desktop e viceversa.
    Lassu’ nell’angolino a sinistra c’e’ il launcher per le applets..forse e’ talmente discreto che spesso non ci si accorge di averlo. (magari fosse cosi’)

    Kget

    Interessante l’animazione a “ribalzo” di kget, presente immancabilmente sia nel kicker che, stavolta come plasmoide, sul desktop. Un grande successo per un tool spesso bistrattato, ma tornato ad alti livelli con una integrazione decisamente migliore a cominciare da quella con Konqueror. Finalmente qualcosa di positivo..una goccia nell’oceano comunque.

    Konqueror e Dolphin

    Chi utilizza normalmente konqueror, inutile negarlo..l’ha preso dritto in quel posto. Per inserire le immagini sul Blog e’ stata un odissea..altro che click destro–servicemenu–apri con gimp–invia su imageshak..se clicchi col destro , qua, spuntano sempre le solite due opzioni: chiudi e proprieta’. Bisogna spostarsi nella home per fare queste cose, altrimenti aspetteremo tempi migliori.
    I delfini ormai sono una razza in via di estinzione, mentre su Kde4.0 hanno dato il via al ripopolamento, difatti tutto quanto il filemanagement e’ indubbiamente gestito da dolphin, periferiche comprese. Ma questo gia’ si sapeva anche se molti continuano ad affermare il contrario.

    Effetti Desktop

    Interessanti, gia’ visti comunque..e sono la naturale evoluzione della funzione composite. Alcuni sono veramente utili e non faranno certo rimpiangere le nottate insonni per cercare di far funzionare compiz (decentemente) con kde.

    Considerazioni

    Before everyone starts to spread his opinion about KDE 4.0 let me spread some reminders:

    * KDE 4.0 is not KDE4 but only the first (4.0.0 even non-bugfix) release in a years-long KDE4 series to come.
    * KDE 4.0 is known to have missing parts or temporary implementations (eg printing, PIM, Plasma).
    * Most changes happened under the surface and cannot be discovered in a “30 minutes usage”-review anyway.
    * User interfaces being unchanged in 4.0 compared to 3.5 may be still changed/improved during KDE4 life time.
    * KDE 4.0 will not be the fastest KDE4 release, like for KDE2 most speed optimizations will happen later during KDE4.
    * Most applications (many are not even fully ported yet) will take advantage of new features which the new Qt/KDE libraries offer only later.
    * Don’t measure portability success (eg MS Windows) by current availability of application releases, they will come.
    * KDE 4.0 is only expected to be used by early adopters, not every KDE 3.5 user (and IMHO KDE 4.0 shouldn’t be pushed onto other user types like planned for Kubuntu ShipIt [btw said to have only 6 months support for its packages]).
    * KDE 4.1 development will not require the same amount of time as the big technology jump 4.0, expect 4.1 later this year.

    Last, again: KDE 4.0 is not KDE4.

    Bhe, si mettiamo pure le mani avanti, avvisiamo che fa schifo cosi’ nessuno puo’ scrivere che fa schifo. Basta leggere i commenti che seguono a questa squallida introduzione. Kde4.0 e’ ben lontano per essere concepito e preso seriamente in considerazione visto anche il nettissimo divario che intercorre tra le caratteristiche di kde3 e la nullita’ totale di Kde4.0..ma il nulla, forse, e’ un luogo piu’ popolato.
    Nepomuk e Solid saranno senz’altro delle novita’ interessantissime e molto pratiche, gli effetti integrati anche..e’ triste constatare come ci si senta spaesati sbirciando qua e la all’affannosa ricerca di cio’ che bene o male tutti noi siamo abituati ad utilizzare ogni giorno.
    Di Okular se ne e’ accorto qualcuno? Okular dovrebbe essere una novita’? oppure e’ solo un nome esotico piu’ consono all’ambiente attuale di quanto non lo fosse kpdf?
    Qualcuno poi ha per caso visto il kbluetooth? quello che di solito si utilizza per scambiare files tra il cellulare e il computer? ho cercato ma sinceramente ho visto solo l’icona da qualche parte.

    La stabilita’ non esiste, scordatevela. Non e’ ammissibile nemmeno in una versione pre-alpha poter sopportare un simile scempio. Qui non parliamo di adept_manager che va in crash quando lo chiudiamo..o kate che si impalla con un documento di testo da 1000 righe, qui parliamo di ambiente “castrato”, un castello di sabbia costruito in mezzo ai mulini a vento..ci manca poco che cado pure dalla sedia!
    Sara’ un aspetto marginale, ma ancora ,in kde4.0, persiste il problema della selezione di piu’ files tenendo il pulsante shift premuto. Incredibile..
    Spiegatemi perche’ questo fottutissimo desktop semantico dovrebbe affascinarmi con i suoi biscotti al plasma se non posso nemmeno spostare una fottutissima cartella dentro l’altra..
    🙁

    Chiudo in bellezza con krunner.
    Da 1 a 10 gli darei meno 1, sopratutto per la veste grafica che ad occhio e croce sembra un progetto in Visual Basic di 20 anni fa..

    img3

    Diamogli tempo, diamogliene tanto..ricominciamo da capo, facciamo qualcosa..non posso credere che dopo un attesa cosi’, siamo arrivati a questo punto.
    Probabilmente finito il supporto a kde3.5 da parte delle distribuzioni maggiormente diffuse, Kde4.0 avra’ raggiunto un livello competitivo.
    Spiace anche che molti nuovi utenti abbiano conosciuto QUESTO Kde, e non la versione 3.5. E’ e sara’ solamente pubblicita’ negativa..
    Voglio dire un altra cosa, me ne sbatto in questo caso dell’opensources, io voglio dire quello che penso e non mi interessa minimamente di essere criticato per le parole cosi’ dure che ho semplicemente espresso nei confronti di qualcosa che non mi piace. E come si dice in queste situazioni..se non ti sta bene cambia desktop! ed infatti temo che sara’ veramente cosi’. Spero che al di la delle scelte personali qualcuno abbia voglia di seguire ancora il Lost Blog anche senza l’effige di Kde sparsa dappertutto.

    Farei comunque un grosso applauso a tutti gli sviluppatori, italiani e non, che hanno contribuito col loro duro lavoro alla realizzazione di questo desktop environment
    😉

    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

    Il tuo indirizzo ip:
    54.224.164.166

    Valutazione 3.00 su 5
    happy wheels 2 demo

    Category:

    Senza categoria

    Tags:

    ,

    Comments Closed

    74 Comments

    • desmo77 ITALY Mozilla Firefox Ubuntu Linux 9 anni ago

      secondo me Divilinux ha fatto bene ad esprimere il suo dissenso sono certo che non è stato facile nemmeno per lui scrivere queste cose ma ha fatto bene ! Ha dimostrato obiettività ed è una cosa che apprezzo

      parlando di linux,non mi sento di legarmi ad un DE o una distro in particolare,nel momento in cui qualcosa si dimostra migliore per le mie esigenze non mi faccio nessun problema a cambiare,ovviamente ci sono sempre preferenze e consegienti scelte sofferte (parlando in generale), ma le nuove soddisfazioni fanno presto dimenticare i cambiamenti radicali!

      KDE4 l’ho provato ed esteticamente mi piace proprio parecchio,al contrario di kde 3.5…lo lascerò maturare dandogli il tempo che gli serve poi penso che lo userò,oltretutto,l’avvio è molto più veloce di gnome e sembrerebbe anche più leggero!

      una cosa però la voglio dire,penso che ci sia troppa competizione con Vista e Leopard,non c’era nessun motivo di rilasciare una cosa che è piuttosto evidente che non è ancora pronta per essere rilasciata come stabile,che per definizione significa esente da bug gravi… invece di fissare date farebbero bene a fissare obiettivi da raggiungere e non fare rilasci definitivi fino a quando questi obiettivi non vengono raggiunti,lo stesso vale per Ubuntu ovviamente!

    • divilinu ITALY Mozilla Firefox Ubuntu Linux 9 anni ago

      @Nicola
      quello che tu chiami kicker e’ il pannello principale..sono sicuro che volessi dire kmenu
      Ti ricordo che esiste il kmenuedit (per sistemare meglio i menu) e che si possono togliere le separazioni intermedie. Kubuntu non “implementa” nulla..le dimensioni del contenuto del kmenu dipendono dal software di default di ogni distribuzione. Preferisco il kmenu perche’ si trovano prima i programmi..e poi perche’ se ne possono ridurre le dimensioni.
      😉
      La funzione che rileva il sistema e il browser si basa sulla stringa che invia il browser stesso..solo che dalla versione 7.10 di Ubuntu, Firefox, invia come os solo Ubuntu. Percio’ e’ necessario scaricare ed installare il plugin User Agent Switcher, per modificare “Ubuntu” con “Kubuntu”

    • kinto ITALY Epiphany Linux 9 anni ago

      E’ incredibile…l’ennesimo post che critica tutto, come se decine di post e fiumii di commenti da parte degli sviluppatori di kde non fossero mai stati scritti. Se non siete capaci di guardare con una prospettiva questa release lasciate stare. No davvero, non installatela nemmeno. KDE4 will eat your children! State tranquilli con gnome o kde3.5 che qui non sta succedendo niente…non si sta affatto spingendo il desktop open source a un altro livello, figuriamoci. Il mio prof di arte lo ripeteva sempre:”la prospettiva è tutto”

    • Nicola GERMANY Mozilla Firefox Ubuntu Linux 9 anni ago

      @divilinu
      Si hai ragione, intendevo kmenu e non kicker. Tuttavia il fatto che sia configurabile non è il mio problema.
      Ammetto che kick-off all’inizio non mi piaceva, me lo sono ritrovato su SUSE 10.1 ed ho avuto modo di familiarizzarci più a lungo.
      Ora uso kmenu sui miei due Kubuntu 7.10 casalinghi ed OpenSUSE 10.3 con kickoff sul mio portatile, che uso principalmente al lavoro, e non so che dirti, ma kick-off ormai lo trovo più pratico.

    • mario ITALY Mozilla Firefox Ubuntu Linux 9 anni ago

      @ kinto
      La prospettiva non sei capace di capirla tu! Questa release è catastrofica(divilinu è stato troppo buono) per un utente abituato a kde! Diamo per buona che si tratti di una beta , diamo per buono che le potenzialità ci sono: ma ti rendi conto quanto tempo dovrà passare affinchè kde 4 sia usabile e almeno stabile quasi come gnome? Il rapporto tra innovazioni inserite e stabilità è pessimo, hanno fatto un pasticcio: kcontrol che convive con systemsetting , i moduli inseriti sono mezzi moduli e tutti poco integrati tra loro , plasma è un ectoplasma la cosa più terribile che si poteva fare!Sai quanto tempo passerà per rendere la scrivania gestibile, ripeto la scrivania gestibile? Un desktop che non ha una scrivania gestibile che desktop è? Ho letto altri post della stessa pasta di questo sono pochi e tutti razionali, nessuno ha detto ke brutto kde ora passo a gnome! ma ci rendiamo conto? Ora gli sviluppatori mettono le mani avanti ma perchè hanno fomentato mezza blogosfera con Immagini anteprima e video strabilianti? E sai qual’è la cosa più brutta?! Bastava semplicemente gestire il rilascio in modo differente, si capisce che alcune scelte sono state fatte per fretta e necessità, bastava solo aspettare al mio paese si dice: a iatta presciarola fici i iattareddi morti! La gatta frettolosa ha partorito i gattini morti!

    • bah a me sembra tanto rumore per nulla: se mi dicono “non usare quella macchina, non è ancora pronta e rischi di schiantarti”, allora non la uso. Quando il produttore mi dirà: “usala, è affidabile”, allora ci salgo su e la uso anche tutti i giorni. Ora, non mi pare che nessun sviluppatore kde4 abbia mai detto che la 4.0.0 sia una release usabile, o sbaglio!??! E allora!??! Ci vantiamo tanto perchè siamo bravi col pc siamo intelligenti, usiamo linux…. e non abbiamo ancora capito che un numero su una versione non vuol dire un cazzo!? Poi non mi stupisco dei fenomeni che appaiono con fior fior di esperienza di programmazione a dire: “avete idea di quanto ci vorrà per questo o per ‘staltro” ma che ne sapete!? ma da dove vengono tutte ste perle!? Io personalmente prefersico affidarmi a chi ne sa qlc e ci ha già dato quel gioiellino che è kde3; se poi voelte buttare merda a bizzeffe su della gente che si fa il mazzo nel proprio tempo libero per NOI, allora fatelo pure, magari guardatevi intorno e vedete se esiste un altro de che ha avuto le palle di rivoluzionare tutto per avanzare e nn rimanere a guardare!!!!

      p.s aggiungo: quanti dei “criticoni” hanno usato kde impacchettato da kubuntu? Non mi stupisco kde4 sia un totale disastro se vi basate su quei pacchetti.. provate magaria compilarlo

    • catalux GERMANY Mozilla Firefox Ubuntu Linux 9 anni ago

      Non andate a vedere I am legend.. non merita.
      Visto che stava nascendo un flame ho pensato che anche un OT non ci stava male!

      Comunque sia non capisco il senso rilasciare stabile KDE4 se non e’ finito. Perche’ non Release Candidate? Comunque, se e’ solo il nome, per quanto sbagliato, non e’ cosi’ importante.

      @ chi ci capisce: ma veramente pensate che non sia ‘rivoluzionario’ una volta pronto? Io non sono in grado di giu

    • sleeper ITALY Konqueror Debian GNU/Linux 9 anni ago

      Ammetto di non aver letto tutti e 50 e passa i commenti – sono al lavoro! – ma dal mio punto di vista la release 4.0 *non è* da intendersi, come può succedere nel software commerciale, come un punto di arrivo ma un punto di partenza! Il numero 4 significa *solamente* il passaggio alle qt 4…così come gnome 2 presuppone il passaggio alle gtk2. Non si tratta di una versione stabile, non si tratta del DE definitivo. Si dice solo che si è passati a qualcosa che funzionicchia basato su un nuovo toolkit. Date il tempo al tempo, gente! Vedremo se quando uscirà KDE 4.5 sarete ancora qui a dire “torno a KDE 3.5.X”!!

    • divilinu ITALY Mozilla Firefox Ubuntu Linux 9 anni ago

      @sleeper
      al di la’ della versione definitiva o meno, delle migliorie o meno..il kde4 sara’ cosi’..e’ questo il brutto
      NOn so quanti di voi abbiano conosciuto “kde” da kde4..ma non e’ kde..per questo il titolo “kde is dead”..perche’ il nostro amatissimo kde non esiste piu’..ora c’e’ qualcosa che gli somiglia ma con la configurabilita’ di blackbox..che rasenta lo 0 Giusto ieri cercavo di capire come cambiare punto di mount dei dispositivi..prima bastava cliccare col destro sull’icona e selezionare il punto di mount desiderato.
      Da diversi giorni sono obbligato ad usare il terminale (incredibile) perche’ sono abituato ad utilizzare quotidianamente il desktop in una certa maniera, e kde4 non me lo permette, quindi bisogna arrangiarsi.
      Ora i dispositivi montati vanno a finire in quella applet anonima, nel kicker, che non consente nulla, nemmeno di cambiare il filemanager predefinito..nel caso a qualcuno dolphin non interessasse
      Quando uscira’ kde 4.5 probabilmente molti di noi staranno gia’ utilizzando un altro desktop manager. Come in tutte le novita’..c’e’ chi resta..e c’e’ chi va. Tanto per i programmi in qt4 (quello che mi interessa maggiormente) basta avere le librerie..hehe
      😉

    • bautz ITALY Mozilla Linux 9 anni ago

      Gli sviluppatori di kde hanno ribaltato completamente il loro DE, forse per accaparrarsi le utenze di altri desktop… col rischio di però di perdere gli aficionados

    • kinto ITALY Mozilla Firefox Windows 9 anni ago

      E’ fantastico che ci sia gente che crede di conoscere kde e di possederne la vera filosofia più di chi l’ha sviluppato per un decennio. Ancora sentire parlare di release sbagliata. Non c’è peggior sordo di chi non vuole sentire. E Andreas Pakulat ha un post per voi http://apaku.wordpress.com/2008/01/14/stop/

    • divilinu ITALY Mozilla Firefox Ubuntu Linux 9 anni ago

      @kinto
      grazie, credo di conoscerlo bene il kde..

      I’m really tired of hearing all the same things again.

      non sai quanto sia stanco io di sentire gente cosi’ invece..
      Visto che ci segui da Xp..chissa’ quanto sarai esperto tu di kde vero?
      In 60 messaggi ognuno ha espresso la propria idea, positiva o negativa..senza mai offendere nessuno.
      Tu hai dato dell’incompetente a tutti quelli che non la pensano come te, ed e’ una cosa che non tollero.
      Percio’ caro Kinto..pensaci bene prima di scrivere la prossima volta. Ossequi..

    • Caro Divi,

      sei stato troppo, troppo buono.
      Per chi amava KDE, il nuovo mostriciattolo è davvero un colpo terribile.

      Mi auguro che KDE-3.5 abbia ancora vita lunga (Penso che almeno Debian stabile lo tenga stretto per molto tempo ancora).
      E magari, nel frattempo, speriamo che KDE4 migliori.

      Io, visto chi guida il team di sviluppo, sono pessimista, ma spero ancora (debolmente) di sbagliarmi.

    • Divilinux hai perfettamente ragione… concordo in pieno…

      poi una cosa che non sopporto e´ il fatto che konqueror non mi importa i bookmarks! 🙁

      il meu e´ un disastro… e tutto fa pena… il wallpaper che non si carica all’avvio e tante altre cose…

      se la 4.1 sara´ cosi io penso seriamente di passare a flux

    • jack84 ITALY Mozilla Firefox Ubuntu Linux 9 anni ago

      A mio avviso ciò che è stato rilasciato ora può solo essere indicativo riguardo ciò che sarà Kde4. Se a monte è stato fatto un buon lavoro di progettazione, come credo che sia stato fatto, allora i risultati arriveranno. Se un componente non risulta curato probabilmente è perchè semplicemente sarà rimpiazzato totalmente da qualcosa di diverso in futuro e quindi non valeva troppo la pena perderci tempo. Quello che dovremmo chiederci è se l’infrastruttura e tutto il lavoro che “non si vede” è stato portato avanti in modo razionale, tuttavia basandosi solo sull’estetica non vi è modo di saperlo.
      Può essere che è stata imposta una data così vicina per il rilascio in modo da per così dire velocizzare la produzione di codice, si sa che spesso senza una scadenza si risulta meno motivati.

    • kinto ITALY Epiphany Linux 9 anni ago

      Caro divilinu, sei troppo avanti! Riesci anche a capire che ti scrivo da xp! Peccato che al politecnico di milano all’isu questo sia l’unico sistema disponibile per navigare un po’ quando sei in pausa. Comunque il fatto che ti attacchi a questa cosetta per rispondermi è in stile alla mancanza di prospettiva citata sopra. Ti devo spiegare che conosco bene kde? lascia fare…

    • kinto ITALY Epiphany Linux 9 anni ago

      Comunque..facciamo che lascio perché riconosco sia inutile…non ci sono le basi per un confronto. Tu comunque diresti che in kde4 non va questo e non va quello con toni fatalistici e io davvero l’unica cosa che posso dire è che un discorso con questo punto di vista mi fa un po’ sorridere. Sempre citando apaku: “history will tell…” e io ci credo un sacco! Tante care cose 😉

    • marco ITALY Konqueror Linux 9 anni ago

      kbfx, kinto. guardati la storia del bocciato kbfx e chi ha fatto parte del suo team di sviluppo e capirai molte cose.

    • Certo che trovando utenti (ma lo sarà poi davvero?) come kinto cascano davvero le braccia.
      Resta purtroppo il fatto che parte del team di KDE è formata da persone con la sua stessa arroganza e questo spiega probabilmente il disastro completo del nuovo KDE.

      E in quanto al post di Pakulat concordo con questa frase:

      “..they don’t want to be educated.”

      E aggiungo che, contrariamente forse a qualcun altro, io non ho nessuna intenzione di farmi educare da nessuno, tanto meno da un imbecille come Aaron o da qualche suo leccapiedi.

    • Mi sembra che si sta andando un po’ di matto… cioè si sapeva che all’uscita era così… c’è solo da aiutare gli sviluppatori e aspettare la sua evoluzione come anche è stato x gli altri kde; non solo, vorrei ricordare a tutti che se si collaborasse allo stesso modo con cui ci si lamenta ora kde4 era completo -_-‘

    • divilinu ITALY Mozilla Firefox Ubuntu Linux 9 anni ago

      @Leo
      grazie di questa tua testimonianza
      Non ti preoccupare..su questo blog non ci sara’ mai piu’ spazio per giudicare un ambiente desktop..qualunque esso sia.

    • Onestamente quando sono passato a linux anche a casa (non solo nel lavoro con i server) escludendo le deludenti esperienze con RedHat e l’allora Mandrake (oggi mi sembra si chiami mandriva) ho provato Kubuntu, onestamente mi è piaciuta la semplicità di molte cose (tipiche delle Ubuntu-like) però ho sempre notato un difetto per me mostruoso in KDE (Kubuntu) l’eccessivo consumo di risorse di sistema era davvero molto pesante tanto da poterlo paragonare (almeno per quanto mi riguarda) ad un mio pc identico ma con win XP sp2 (installato da 2 anni senza format miracolo? ho sempre sostenuto di si XD). Ho provato allora Ubuntu (Gnome) e onestamente mi sono innamorato di questo DE, molto veloce (con mille diavolerie attive appena avviato mi prende 208MiB) intuitivo e molto curato (parlo nella versione per Ubuntu). Non ho mai capito cosa spinge le persone a KDE (beh si ha dei raffinati e accattivanti meccanismi grafici di default), anche perchè onestamente konqueror per navigare non mi era piaciuto, e notavo un altra cosa importante, forse è solo un impressione ma mi pare che quelli della canonical “traliscino” un pò troppo KDE boh (ripeto sarà solo una mia impressione) e sopratutto agli inizi trovavo molti più blog e spiegazioni per Ubuntu che per Kubuntu :(.. insomma tutto sto mega post per dire che se Divilinux (senza offesa che ritengo una specie di Guru misto a Ultrà di KDE) fà un articolo del genere, e in più sento dire da amici kubuntiani che hanno provato KDE4.0 solo delusione e amarezza… beh questo non potrà far altro che avantaggiare gli altri DE ;).. speriamo nella prossima release 🙂 onestamente senza questo post e senza le “testimonianze” dei miei amici forse un pensierino (magari una partizione, un hdd, una virtualizzazione) a KDE4.0 lo avrei fatto 🙂 ciao e scusate il reply infinito XD

    • divilinu ITALY Mozilla Firefox Ubuntu Linux 9 anni ago

      @V

      Non ho mai capito cosa spinge le persone a KDE

      Nella sidebar c’e’ il link alla Divi Tv..non e’ li a caso, anche se non e’ molto popolata in questi giorni.
      In quel video, con sottofondo musicale, c’e’ tutta l’essenza di kde (per me) che vuole essere di incoraggiamento a coloro che si avvicinano per la prima volta a questo DE
      Anzi, in quel video e’ racchiusa anche un po’ tutta l’essenza di questo blog..perche’ tutto quanto scritto qui lo si vede in azione per davvero..
      Il computer e’ quello che e’..un core duo 2 e sistema kubuntu a 32bit..2GB di ram..disco da 320 sata..c’e’ molto ma molto di meglio.
      Non mi sembra consumi risorse.. (se per risorse intendiamo 200- 250MB contro i 130 dell’avvio). Su alcuni computer mi e’ capitato che qualsiasi DE installassi, non cambiasse di una virgola le prestazioni generali (sempre scarse)
      Anche senza alcuna modifica Kubuntu e’ nella norma..se installi Debian e fai il bootstrap di kde (non modificato) e’ ancora meglio, come tutti ben sanno
      Insomma qua si cerca anche di sfatare certi miti o certi benchmark ben famosi e molto dubbi..naturalmente utilizzare kdee scrivere a favore di kde non mi pare un atteggiamento da fanboy.
      Chiudo la discussione per i motivi gia’ citati in precedenza. Su questo blog niente piu’ spazio per l’approfondimento, per le critiche e per le considerazioni su qualsiasi desktop manager..
      😉

    Comments are closed.