Image Hosted by ImageShack.us

La prossima versione di Kubuntu non sara’ LTS, ma verra’ supportata per 18 mesi.
Durante il ciclo vitale della 8.04 sara’ rilasciato anche il tanto atteso kde 4.0, la vera “attrazione” degli utenti e il pallino degli sviluppatori, la cui posizione appare piu’ stabile e definita.
Parte del lavoro finira’ anche su una versione “unsupported” di un liveCD (7.10) con la versione kde 4.0-rc2, gia’ scaricato da un numero considerevole di developer.
Per questa distribuzione l’azienda Canonical ha attuato i piani commerciali che stanno dietro una versione LTS (Long Term Support) e il kde4 introduce, purtroppo o per fortuna, sostanziosi cambiamenti che non rientrano in queste politiche. Ecco il perche’ di questa decisione.
C’e’ piuttosto un interessamento atto a rilanciare Kubuntu con la doppia opzione kde 3.5 / kde4.0, scelta che sara’ a discrezione dell’utente finale.
Gli utilizzatori della precedente LTS (Dapper 6.06) potranno quindi aggiornare placidamente alla 8.04 mantendendo il kde 3.5 (Ottima soluzione N.d.D) e ricevendo i 18 mesi di supporto. Dopo questa release l’allineamento col kde4 avverra’ in pianta stabile.

Questo e’ un po’ il riassunto di quanto annunciato da J.Riddell in mailing-list una manciata di giorni fa.
Se da un lato si potrebbe criticare aspramente questa decisione, dall’altro , gli attuali utilizzatori di kde 3.5, vedranno l’ultima release di kde3 supportata per altri 18 mesi.
Mi unisco a questa corrente di “nostalgici” ed esulto insieme a loro perche’ non molto convinto dal kde4, almeno non di quello attuale, ancora molto distante dalle features che caratterizzano da sempre questo splendido ambiente desktop.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Il tuo indirizzo ip:
18.205.176.100

Valutazione 3.00 su 5
happy wheels 2 demo

Category:

Senza categoria

Tags:

, , ,

Commenti via Facebook:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

6 Comments

  • Mi sfugge perchè Kubuntu 8.04 con tradizionale KDE 3.5.x non potesse essere una LTS. Era comunque doveroso che una LTS non potesse essere basata su KDE4, ancora oggi a 2 settimane dal rilascio non lo vedo molto pronto.

    Altra cosa: perchè la 8.04 Unsupported con KDE4 deve contenere la RC2? Probabilmente per quel tempo saranno già usciti i primi bugfix di KDE =/

      Quota

  • Sfinge ITALY Mozilla Firefox Linux 11 anni ago

    @stefanauss
    per il fatto che le LTS sono supportate dagli sviluppatori ufficiali e non (solo) dalla comunità e quindi canonical non si sogna neppure di fornire supporto per 3 anni una versione kubuntu 3.5.X. Del resto non potevano rilasciare una LTS in kde4 visto che sanno bene quanto il DE sia ancora immaturo. Sembrano abbastanza pigri e disattendono costantemente le promesse di trattare kubuntu con le stesse “premure” di ubuntu, a mio avviso giudicano kde 3.5.X già defunta.

      Quota

  • E’ una scelta logica,
    KDE 3.5.x è ormai su un binario morto, nel senso che il suo ramo e ciclo di sviluppo è finito per dare spazio alla nuova creatura.
    Fare una LTS significa dare un supporto ed aggiornamenti costanti per 3 anni (mi pare), questo risulterebbe oggettivamente impossibile e rischierebbe di affossare Kubuntu.
    D’altro canto KDE 4 è ancora una mistero da svelare ed anche fosse uscirebbe troppo a ridosso con l’uscita dell’8.04 quindi nessuno si sogna di rendere LTS qualcosa che ancora non ha un minimo di rodaggio.
    Soluzione, grazie alla doppia scelta (KDE 3.5.9 o KDE 4):
    1.accontentiamo i ‘Kubuntu LTS’ dandogli una estensione di 18 mesi introducendo migliorie e allineandola il più possibile ad Ubuntu;
    2. accontentiamo i ‘KDE 4 people’ che vogliono il nuovo e fiammante desktop manager;
    3. gli sviluppatori di Kubuntu potranno dedicarsi allo sviluppo ed integrazione di KDE 4 con la distro così da non renderlo un semplice Desktop Manager piazzato su Ubuntu e poter rilasciare una Kubuntu 8.10 con KDE 4 come scelta unica e definitiva.

    gp

      Quota

  • divilinu ITALY Mozilla Firefox Ubuntu Linux 11 anni ago

    @gp42
    mi trovi d’accordo..

      Quota

  • drake762001 ITALY Mozilla Firefox Linux 11 anni ago

    Non sono molto d’accordo con la scelta di Canonical. chi sceglie una LTS non si aspetta 3 anni di continui aggiornamebti (chi ha ancora la dapper lo sa bene) ma semplicemente che vengano rilasciati dei fix sulla sicurezza nel caso sia necessario. KDE 3.5 e’ una roccia e sarebbe stato corretto rilasciale la 3.5 come LTS per chi necessita di un ambiante basato su kde ma stabile e sicuro. Questo non avrebbe richiesto questi sforzi immani (ricordiamo che dapper ancora e’ sotto LTS e non rilascia quasi nulla ormai proprio perche’ e’ un prodotto maturo). Questo utente ora non potra’ scegliere kubuntu ma dovra’ necessariamente andare su debian etch (che non e’ asolutamente una scelta di ripiego, anzi), che invece ancora sviluppa su kde 3.5. Mi spiace ma continuo a vedere in canonical la scelta di non volere una versione kde alla pari di quella gnome. Oggi ho provato kubuntu hardy e continuo a non vedere quei miglioramenti che dovrebbe avere per essere alla pari della sua sorella ubuntu.

      Quota

  • Se vuoi innalzare Kubuntu alla stessa stregua di Ubuntu che senso ha fare sforzi per integrare un Desktop Manager che non verrà più sviluppato che prima o poi verrà per forza di cose abbandonato invece che andare a puntare su un qualcosa di nuovo che volente o nolente sarà il futuro di KDE ?
    Bisognava fare una scelta…questa era la più logica…la parità non c’è comunque quindi se la devi andare a cercare valla a cercare con qualcosa di nuovo o meglio qualcosa che non è su un binario morto.

    gp

      Quota