Video thumbnail. Click to play
Clicca qui per guardare Il video

Introduzione

Screencast molto casereccio e allo stesso tempo facile da realizzare.
Tutti i programmi usati sono esclusivamente opensources. Quello principale, Avidemux, e’ servito per miscelare il flusso video proveniente in presa diretta da Qt-recordmydesktop (va bene qualsiasi variante) con la colonna sonora in formato WAV. Avidemux consente un post-processing molto ampio..tuttavia l’audio e’ stato “lavorato” precedentemente con altri due programmi:

*- ReZound
*- Audacity

Mentre il primo e’ indicato per i tagli e gli effetti (tra i quali LADSPA), il secondo si conferma quello strumento fondamentale per lavorare sulle tracce con tagli ed effetti di qualita’..e anche di registrare le fonti sonore esterne (microfono, lettore cd, etc..).
In questo caso, per sincronizzare la musica e il video, non c’e’ un pulsante come in Manslide. Ho deciso di accorciare il brano con un paio di tagli (fino a far coincidere la durata con quella del video) e ,grazie ad un effetto di Audacity, ho sfumato gli ultimi secondi.

Non e’ questo il caso di uno Screencast-didattico, dove segue una voce fuoricampo e l’introduzione ai vari capitoli (misto immagini piu’ video), percio’ non e’ affatto complicato realizzarne uno come nell’esempio..basta dedicare un po’ del nostro tempo a capire cosa vogliamo fare e come utilizzare questi programmi.
Facciamo una panoramica molto in generale, sulla cronologia di questo Screencast (o presunto tale)

1- Registrare la sessione del desktop

Abilitiamo i repository ufficiali Universe – Multiverse e installiamo recordMydesktop (con relativa GUI):

sudo apt-get install recordmydesktop

Gli utenti Gnome useranno Gtk-recordmydesktop mentre quelli di Kde Krecordmydesktop:

sudo apt-get install gtk-recordmydesktop krecordmydesktop

Per KDE, molto interessante anche Qt-recordmydesktop.

Regoliamoci in base allo spazio che poi useremo per uploadare lo Screencast una volta terminato.
Blip-tv e’ una buona scelta. La risoluzione e’ perfetta, offre molte opzioni e possiamo utilizzare un formato video qualitativamente migliore rispetto a Youtube ad esempio (avi-flv).

Il video ottenuto e’ in Ogg Theora e con Avidemux possiamo importare solo i files AVI.
C ‘e’ bisogno quindi anche di un encoder video:

TransKode
Kvidenc

2- Scegliere la traccia audio e processarla con ReZound

Installiamo ReZound:

sudo apt-get install rezound

Avviamolo..(purtroppo e’ in inglese).
Da File–>Open importiamo il brano in WAV (esempio).
Edit–>Selection:

*End
*Begin

Selezionando una porzione dell’onda tagliamo, se necessario, la selezione con Edit–>Cut.
ReZound e’ molto intuitivo e dotato di Trim per la ricerca veloce. In alto a sinistra troviamo invece i vari tipi di “play” che riproducono la traccia dall’inizio, dalla selezione o in Loop.
Salviamo con il nome e chiudiamo ReZound.

3- Audacity e il Fade-out

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Come accennato prima, vogliamo sfumare la musica qualche secondo prima che finisca il video. Importiamo il nostro WAV da Audacity e selezioniamo gli ultimi 10 secondi.
Clicchiamo sul Menu–>Effetti e scegliamo il Fade-out. Eseguiamo l’operazione piu’ volte affinche’ la sfumatura finale segua una curva piu’ stretta..in modo da durare pochi secondi (una decina vanno bene).
Raggiunto il livello di Fade-out desiderato, esportiamo il WAV ed apriamo Avidemux.

4- Unificare Audio – Video con Avidemux

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Installazione:

sudo apt-get install avidemux

Per utilizzare al meglio questo fantastico programma consiglio di leggere il wiki:

Avidemux Wiki

E’ in inglese, ma ho scoperto che ci sono diverse estensioni per Firefox sotto la categoria Language-Tools

Importiamo il video precedentemente convertito in AVI e anche la traccia audio predefinita da Audio–>Traccia principale. Come Sorgente Audio usiamo WAV.
Abbiamo quasi finito. Basterebbe salvare il lavoro senza aggiungere altri parametri, ma se vogliamo scegliere un output diverso da quello di default..nella parte sinistra possiamo definire i codec audio e video.

5- Uploadare il file su Blip Tv

Spero di aver ridotto, anche se di poco, i dubbi sui programmi da utilizzare per realizzare uno Screencast accettabile con i programmi a disposizione di Linux. Nel caso di un flusso video acquisito da una videocamera piuttosto che della sessione Desktop, possiamo aggiungere magari qualche effetto ulteriore servendoci di programmi come Kino, Kdenlive o Cinelerra, tanto per citarne qualcuno.

Quasi dimenticavo; La colonna sonora e’ di uno dei miei gruppi preferiti:

Collie Buddz featuring Roache – Sensimillia

La distribuzione e’ Kubuntu Gutsy 7.10 con kernel 2.6.24-rc5, processore Intel Core 2 duo 4300 da 1.80GHz, 2GB di Ram, scheda grafica Nvidia GO7500LE 512MB e disco Sata da 320GB.

Miro Channel: http://divi.blip.tv/rss

Free Image Hosting at www.ImageShack.usFree Image Hosting at www.ImageShack.us

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Il tuo indirizzo ip:
18.232.99.123

Valutazione 3.00 su 5
happy wheels 2 demo

Category:

Senza categoria

Tags:

,

Commenti via Facebook:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

10 Comments

  • Fraev ITALY 11 anni ago

    Bella guida!
    dimentichi recordmydesktop e basta pero’ 😀

    ciaoz

      Quota

  • @Fraev
    ci sto prendendo gusto..
    😀

      Quota

  • Complimenti per la guida! 😉

    Purtroppo mentre guardo lo screencast la cpu schizza al 100% e il video vada a scatti… 🙁 (è arrivata l’ora di pensionare il mac mini G4? 🙁 🙁 )

      Quota

  • @notoriousxl
    sara’ gnash che arranca…

      Quota

  • maintux ITALY 11 anni ago

    Bella guida (La riadatterò per gtk)…

    P.S. come si chiama la canzone del video??

      Quota

  • @maintux
    sono i Collie Buddz e la canzone si chiama Sensimillia

    http://www.colliebuddz.com/

    😉

      Quota

  • maintux ITALY 11 anni ago

    grazie ciao… Continua così 😉

      Quota

  • I drop a comment whenever I like a article on a blog or if I have something to
    add to the conversation. Usually it is triggered by the passion
    displayed in the article I looked at. And on this article
    Realizzare uno Screencast – Kubuntu | Divilinux Lost Blog.
    I was excited enough to post a commenta response 🙂 I do have a couple of questions for you if you do not mind.
    Is it only me or do some of the remarks look like they are left by brain dead folks?

    😛 And, if you are writing at other social sites, I’d like to keep up with everything new you have to post. Would you list the complete urls of your public pages like your linkedin profile, Facebook page or twitter feed?

      Quota

  • I believe what you published was actually very reasonable.
    However, consider this, what if you added a little information?
    I am not suggesting your information isn’t good, but what if you added a post title to maybe get folk’s attention?
    I mean Realizzare uno Screencast – Kubuntu | Divilinux Lost Blog is
    a little boring. You ought to glance at Yahoo’s home page and note how they create article titles to get people to click. You might try adding a video or a related pic or two to grab readers excited about everything’ve got to
    say. Just my opinion, it might make your posts a little livelier.

      Quota