Novita’ per i possessori di questa scheda di rete:

02:00.0 Ethernet controller: Realtek Semiconductor Co., Ltd. RTL8111/8168B PCI Express Gigabit Ethernet controller (rev 01)

RTL8111B-RTL8168B-RTL8111-RTL8168

Fino a poco tempo fa era necessario scaricare e compilare i driver r1000, mentre i piu’ fortunati potevano trovare questi driver nel kernel di Ubuntu.
Di recente ho riscontrato che il kernel Vanilla 2.6.22.6 contiene, di default, il modulo r8169 perfettamente compatibile con la nostra scheda:

Questo rende ormai obsoleto il Wiki di Ubuntu-it.

Ci sono tuttavia un paio di problemi , coi relativi workaround, legati a questa scheda.. vediamo quali sono (necessaria la connessione per installare ethtool, altrimenti usare il cdrom/dvd o scaricare ethtool da altre fonti):

1- Disabilitare autoneg

sudo apt-get install ethtool
sudo ethtool -s eth0 speed 100 duplex full autoneg off

2- Abilitare Wake on Lan

Su alcuni computer la funzione Wake-On-Lan After Shutdown potrebbe essere disabilitata, disabilitando di fatto il NIC (Network Interface Controller) della scheda e impedendo la connessione da Ubuntu.
Per sistemi Dual-boot controllare che la funzione Wake-On-Lan After Shutdown
sia attivata dalla Gestione Periferiche di Windows.

Per controllare la funzione WOL ed eventualmente abilitarla da Linux (interfaccia=eth0):

sudo ethtool eth0

Supports Wake-on: g
Wake-on: d

Se abbiamo, come nell’esempio, “G” e’ tutto ok, la lettera “D” indica invece disabled..
Andiamo ad attivarla con:

sudo ethtool -s eth0 wol g

Lanciamo nuovamente il comando per controllare l’effettiva abilitazione:

Supports Wake-on: g
Wake-on: g

______________

Per saperne di piu’ sulla funzione Wake on Lan:

* Etherwake – Wiki Debianizzati

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Il tuo indirizzo ip:
3.226.243.36

Valutazione 3.00 su 5
happy wheels 2 demo

Category:

Senza categoria

Tags:

,

Commenti via Facebook:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

2 Comments

  • consiglio spassionato 😉
    invito a considerare e provare, per i problemi presenti e futuri, il file blacklist per evitare problemi con driver e autodiagnosi erronee del kernel al boot.
    Vale sempre e comunque una controllatina al bios .. come gia’ piu’ volte da me detto 😉

      Quota

  • @Kijio
    ho letto qualcosa del tuo articolo ma mi trovi in disaccordo
    Non puoi disabilitare il cdrom per aggirare il problema, anche perche’ se poi voglio utilizzare il boot da cd per provare qualche live..
    Avrei provato prima a modificare il device in /dev/scd* perche’ dal kernel 2.6.19 i cdrom sono rilevati e gestiti da udev come dispositivi scsi, lo stesso dicasi per gli hard-disk che sono passati tutti quanti a /dev/sda (sparisce /dev/hda)
    Ubuntu permette ancora la doppia convivenza, libata vs ata, pero’ sarebbe meglio togliere definitivamente da /etc/fstab il cdrom ed utilizzare quindi libata come driver.
    E’ solo un parere personale, e anche un off-topic perche’ qui si parla di r8169
    😀

      Quota