Ne avevo gia’ parlato di sfuggita qua. Oltre ai normali Repository che tutti ben conosciamo, esistono dei depositi (con accesso condiviso per livelli) dove il team o il mantainer del progetto, contribuisce quotidianamente (o quasi) all’aggiornamento dei singoli files del progetto stesso.
Essendo dei programmi da compilare, risulta sempre un po’ seccante, per chi non e’ pratico o non digerisce il terminale, gestire i propri programmi in questa maniera.
Kdesvn e’ un tool geniale, un front-end per Subversion, che rappresenta e gestisce in forma grafica i folder scaricati da questi repository.. gli aggiorna e ne mostra le eventuali differenze. Tenere sempre aggiornati i nostri programmi e’ una buona regola, sopratutto se siamo in attesa di qualche bugfix importante.

A questo proposito, un consiglio personale che sento di condividere, e’ quello di non installare l’applicazione compilata da SVN, CVS o GIT ma di ottenere soltanto l’eseguibile da avviare nella stessa directory di compilazione. Per fare questo e’ sufficiente fermarsi al:

make install

Altrimenti l’installazione sudo make install andrebbe, nella maggior parte dei casi, a sovrascrivere la stessa applicazione scaricata dai repository di Ubuntu. Tenendo “distaccate” le versioni evita di incappare nella sindrome cronica da “alpha tester” che e’ quasi sempre deleteria..
🙂

===========
Installazione
===========

Kdesvn e’ disponibile in formato sorgente a questo indirizzo, compilabile utilizzando Cmake. Altrimenti possiamo trovare il pacchetto nei repository:

sudo apt-get install subversion kdesvn

Per chi non stacca mai le mani da Konqueror, immancabile il kio_slave:

sudo apt-get install kdesvn-kio-plugins

Altri pacchetti

Versione Fedora 7
Versione Fedora 6

==================
Installazione da cmake
==================

Non me ne volete, ma ho dei vaghi ricordi.
Una volta scompattati i sorgenti bisogna creare una dir all’interno:

tar xjvf kdesvn-0.12.1.tar.bz2
cd kdesvn-0.12.1
mkdir kdesvn-build && cd kdesvn-build
cmake ../
make
sudo make install

Scarichiamo e installiamo il nostro primo programma SVN

L’interfaccia e’ molto semplice, una volta recuperato un repositorio SVN (es. recente ..Kmess) basta cliccare su “preleva da un deposito”:

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Lasciamo stare le altre impostazioni e selezioniamo la directory di destinazione. Kdesvn scarichera’ i sorgenti e li mostrera’ nella classica forma ad albero:

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

I pulsanti per le opzioni sono ben visibili nella parte alta dell’interfaccia, completamente in italiano e di veloce lettura. Buon divertimento col vostro nuovo gestore da aggiungere ad adept o synaptic..
😉

Progetto kdesvn kde-apps
Progetto kdesvn home
Cervisia front-end kde per CVS
Git
Subversion

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Il tuo indirizzo ip:
3.228.21.186

Valutazione 3.00 su 5
happy wheels 2 demo

Category:

Senza categoria

Tags:

,

Commenti via Facebook:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

8 Comments

  • Algol SWEDEN 12 anni ago

    Divi ma il configure nn sta?
    come si installa???

      Quota

  • @Algol
    mi sono leggermente confuso, la versione in sorgente si compila con cmake
    e’ nei repository comunque, ora correggo..
    😉

      Quota

  • Algol SWEDEN 12 anni ago

    grazie ora mi informo su cmake!

      Quota

  • @Algol
    se non ricordo male prima va installato libsvn-dev e poi va lanciato

    cmake CMakeLists.txt

    ricevo pero’ poi un errore sul make…

      Quota

  • nameless ITALY 12 anni ago

    @divilinu:
    scusa la domanda OT ma che differenza c’è tra il solito make e cmake?
    ma questo cmake si può utilizzare sempre nella compilazione, nel senso di solito anche in sostituzione di make?
    scusami e grazie.

      Quota

  • @nameless
    no i sorgenti devono essere preparati per cmake..
    🙂

      Quota

  • nameless ITALY 12 anni ago

    @divilinu:
    ho capito grazie per la spiegazione 🙂

      Quota

  • Algol SWEDEN 12 anni ago

    presa la versione dai repo ubuntu… un pelo vecchia… ma fa il suo dovere…
    chissà che nn riesca finalmente a compilarmi decentemente la kiba dock finalmente!

      Quota