image hosting by Twango

Innanzitutto voglio fare i complimenti alla rivista Linux Magazine per i contenuti di qualita’,e per una volta lasciatemelo dire..anche di QUANTITA’. Numero 78 mese di Agosto 2007.
Mixxx e’ una delle “perle nascoste” che ci offre questa rivista..e oggi spendo due parole su Tribler,un client torrent un po’ speciale.

Tribler e’ una via di mezzo tra un interfaccia per gestire i contenuti multimediali e le risorse del web e un programma di filesharing con le classiche funzioni di un client torrent ..come Azureus,Ktorrent e simili..
E’ un modo nuovo e moderno di incontrarsi e consultarsi con altre persone,di aggiungerle ad una lista e creare un circuito di condivisione privilegiato .
Secondo me i punti a favore di questo insolito programma sono:

1- Tribler e’ scritto in Python utilizzando le famose librerie wxgtk2.8. E’ uno dei pochi client scritti in questo linguaggio e tra questi e’ impossibile non citare Deluge,molto noto agli amici Gnomisti,sviluppato pero’ attorno alle librerie grafiche GTK.
2-Anteprima e video-On-Demand (se la linea lo consente). VLC e’ il lettore prescelto per la visione delle clip..ma possiamo selezionare kaffeine o Totem a seconda delle preferenze..
3- I contatti con altri utenti Tribler permettono non solo di creare un circuito privilegiato,come si diceva prima,ma anche di “turbizzare” i download (funzione Booster).
4- La ricerca files su siti come Youtube e LiveLeak e’ piuttosto limitata,anche se alla fine su questi due siti web cosi’ importanti e ricchi..sono stati concepiti parecchi programmi.Questo evita di collegarci direttamente a Youtube e ci consente di gestire le nostre ricerche da un interfaccia.

Tribler supporta pienamente il protocollo UpNP e stabilisce automaticamente una connessione sulla porta 7762 (attivo di default). E’ possibile selezionare impostazioni differenti per particolari mappature di rete o necessita’ di limite di banda.Tutto cio’ che un client torrent possiede..almeno l’essenziale..e’ racchiuso nel menu’ File/Preferences

Quindi e’ possibile creare dei file .torrent nostri o importarli da una directory.Una breve descrizione del file condiviso il nome di chi lo ha creato etc..e poi un semplice click su Make Torrent:

Una panoramica di screenshot

Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us

=*=*=*=*=*=*=
Installazione
=*=*=*=*=*=*=

Download Tribler_4.0.1

Scarichiamo la versione per Linux ,ovviamente, e scompattiamola nella home:

unzip Tribler_4.0.1_src.zip
cd Tribler_4.0.1_src

Invochiamo apt-get per installare le dipendenze:

sudo apt-get install python python-wxgtk2.8 libwxgtk2.8-0 vlc python-m2crypto

Ora non ci resta che lanciare:

python tribler.py

Problemucci:

1- Meglio se essere gia’ connessi ad internet prima di avviare Tribler
2- A volte su terminale esce un modulo vlc non caricato e il programma non si apre. Tentare finche’ non rimane “in piedi”..lol
3- Provate a lanciare python2.5 tribler.py se la versione di python non dovesse funzionare
4- A volte lo splashscreen e’ davvero troppo,maledettamente lento
🙂

____________________

Tribler sito Ufficiale

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Il tuo indirizzo ip:
3.227.235.71

Valutazione 3.00 su 5
happy wheels 2 demo

Category:

Senza categoria

Tags:

,

Commenti via Facebook:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

5 Comments

  • Ciao divi, di tribler ne parlai tempo fa sul mio blog e ne bocciai la comunità (non tanto il programma che in se per se è quasi rivoluzionario, quasi) in quanto una delle caratteristiche più interessanti, i download consigliati calibrati sui propri interessi, si è rivelata un’arma a doppio taglio. Infatti tra le proposte compaiono anche file palesemente pedopornografici. E’ vero che in qualunque circuito P2P credo sia possibile trovarne, ma un conto è andarseli a cercare, un altro è vederseli serviti su un bel piatto d’argento.
    Tolto questo è un gran pezzo di software dalle belle potenzialità, in attesa di filtri più capaci.

      Quota

  • @Ispirato
    a me sembra davvero molto,tanto strano..
    il codice sorgente e’ aperto a tutti..quindi non credo che ci siano dei “filtri” o qualche funzione che falsi le ricerche..
    Questo software cerca su Youtube e LiveLeak..stop…non c’e’ nessun circuito di ricerca tipo Gnutella,opennap etc…
    Puoi dimostrare quello che dici?

      Quota

  • Quando parlavo di filtri intendevo filtri per impedire che apparissero questi risultati, non che ne facilitassero la presentazione. Tribler sfrutta bittorrent e si possono mettere in condivisione con il resto degli utenti alcuni file dal proprio PC, questi ultimi spunteranno tra le suggestions. Inoltre è possibile fare ricerche all’interno della rete bittorrent formata dagli stessi utenti. Io parlo con cognizione di causa, non avrebbe senso dire una cosa del genere senza motivo. Lo provai a metà maggio e non mi piacque solo per questo, ma è colpa degli utenti, non del programma. Ribadisco che è un bel pezzo di software, ma purtroppo a volte usato male.

      Quota

  • Comunque potrebbe anche darsi che so stato sfigato io e che mi so spuntate ste robe, bah. Tuttavia lo reinstallerò per vedere se è cambiato qualcosina nella rete.

      Quota