Shot at 2007-07-10

Immaginate di avere piu’ computer sul quale installare e configurare lo stesso desktop..con le stesse impostazioni.
Oppure immaginate semplicemente di voler salvaguardare il setup tanto sudato,magari anche su supporto cdrom..perche’ no.
Kamion,un applicazione sviluppata da Ivan Cukic(Spin-off del Google Summer Of Code),promette di guidare l’utente in questa migrazione con un interfaccia ricca di opzioni e molto interessante.
Utilizza un database (SQLite 3) e l’input dell’utente per selezionare i dati personali importanti e i file di configurazione inserendoli in un archivio per poterli poi ridistribuire sulle varie postazioni di lavoro.
Kamion intelligentemente “screma” tutte quelle informazioni inutili,come la cache del browser, grazie alle entry che ogni applicazione inserisce nel database,dicendogli quali sono i file inutili e quali invece quelli utili..
I programmi che utilizzano file XML funzioneranno senza problemi,e da questo dipende il destino di Kamion..ancora in forse per un ingresso nel bootstrap del KDE4.

Quali sono le differenza tra tools di backup e tools di migrazione dello stato utente?

*BACKUP*

– Archiviazione dati personali
– Compressione archivi
– Archiviazione file di configurazione applicazione

*MIGRAZIONE UTENTE*

– Archiviazione dati personali
– Compressione archivi
– Archiviazione file di configurazione applicazione
– Avvertenza in caso di ripristino file di configurazione incompatibili
– Ignora cache e file inutili
– Previene il restoring dei file di configurazione per programmi non utilizzati

Ovviamente tutti i dati inviati tramite file XML (ad esempio pensiamo a KMAIL) sono selezionabili a piacere,consentendoci di optare per un file scartandone un altro
I metodi di salvataggio sono tre:

– Su disco
– Via Mail
– Supporto cd

Una volta salvato sul nuovo computer il backup,l’interfaccia e’ simile a quella di partenza. Quindi anche in questa fase e’ possibile selezionare cosa tenere e cosa no.

Ci viene concessa anche la possibilita’ di tornare indietro nel caso cavessimo cambiato idea..premento sul pulsante BACK.
Con konqueror e i kio_slave possiamo addirittura spostare l’archivio verso una periferica remota.

Ho scritto l’articolo di getto,riassumendo quello trovato su Linux Pro di Luglio. Vi invito ad acquistare la rivista per tutti gli altri dettagli e anche per l’uso vero e proprio dell’applicazione,perche’ la documentazione ufficiale ancora non e’ presente(e anche per provare Fedora 7..lol).
Per installare ed utilizzare Kamion bisogna possedere la build di sviluppo del KDE4 da Subversion,mentre i sorgenti e la documentazione possono essere scaricati da Sourceforge:

Sito ufficiale e link a Kamion-src

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Il tuo indirizzo ip:
34.201.121.213

Valutazione 3.00 su 5
happy wheels 2 demo

Category:

Senza categoria

Tags:

Commenti via Facebook:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

10 Comments

  • Porca zozza!!! Avessi saputo prima la scorsa volta che ho bruciato tutte le impostazioni mi sarei salvato! 🙁 rifare tutto a manina è tutto tranne che simpatico…

      Quota

  • Caste ITALY 12 anni ago

    Peccato che sia solamente per KDE4…ogni volta che modifico qualcosa sul fisso e lo voglio portare sul notebook ci perdo sempre parecchio tempo.

    Non vedo l’ora che arrivi ottobre – informaticamente parlando…l’estate la adoro, nonostante il freddo che c’è questi giorni a Perugia.

    😉

      Quota

  • Bello peccato che sia solo per KDE4, che tu sappia esiste qualcosa simile per Gnome?

    @Caste:
    Si in effetti anche qui a città di castello è freddino

      Quota

  • Davvero una bella cosa! Porca miseria se è utile!

      Quota

  • @icdui
    no purtroppo non seguo gnome

      Quota

  • Lo sapevo era solo per chiedere se eri a conoscenza di qualcosa simile per gnome anche solo per sbaglio 😉 ..

    Comunque mi sarà utile quando e se utilizzerò KDE4 😀 .

      Quota

  • delma ITALY 11 anni ago

    ehm.. scusate la niubbaggine, ma che ci faccio coi file che ho trovato nel dvd della rivista? non sono da compilare con configure/make/make install o sbaglio?
    ciao
    delma

      Quota

  • @delma
    si ma si presuppone che tu abbia installato kde4..:/

      Quota

  • delma ITALY 11 anni ago

    e vabe a questo punto… come faccio a sapere che kde ho?

      Quota

  • @delma
    se non hai installato nulla hai il 3.5.7 come tutti…

    kde-config –version | grep KDE

      Quota