Nuova implementazione di apt-get che possiamo trovare, in fase di testing, nella versione Gutsy Gibbon 7.10.

Apturl-Launchpad
Sara’ possibile scaricare software in maniera ancora piu’ semplice grazie a questo nuovo protocollo che richiama il solito comando

sudo apt-get install —–

Per Kubuntu Feisty e’ comunque disponibile un pacchetto debian funzionante:

Download apturl

L’unica accortezza e’ quella di installare prima il pacchetto dal quale dipende apturl:

sudo apt-get install gnome-icon-theme

Installazione su Gutsy Gibbon

Per l’installazione abilitiamo i repository Universe e lanciamo da terminale:

sudo apt-get install apturl

NB:Al momento e’ supportato solamente Firefox.

Come funziona AptUrl

Il funzionamento di base consente di integrare in un blog,in un forum o in un qualsiasi altro contesto..un semplice link al pacchetto che vogliamo consigliare.
Ad esempio:

La lista dei miei programmi preferiti (separati da una virgola):

apt://ktorrent,amarok,k3b,yakuake,kleansweep

Questo consente al lettore di installare direttamente i programmi in maniera del tutto sicura.
Quando seguiamo il link ci verra’ chiesta una password e il package-manager (adept o synaptic) cerchera’ nella lista (sources.list) se e’ presente tale pacchetto …e controlla anche se il nome file e’ corretto.In pratica e’ come lanciare:

sudo apt-get install ktorrent amarok k3b yakuake kleansweep

Un altra funzionalita’ molto utile ci permette anche di scaricare dei pacchetti da repository non presenti nel sources.list..aggiungendo una serie di parametri specifici.
Esempio:

apt+http://archive.canonical.com?package=acroread?dist=feisty?section=commercial

Questo installera’ il pacchetto acroread per ubuntu feisty nella sezione ‘commercial’ dai repository ‘ ‘archive.canonical.com’ . Possiamo anche specificare la versione minima da installare col parametro:

?minversion=0.1

dove 0.1 e’ appunto la versione minima del programma
Come suggerito da AleXit (grazie mille) per impostare firefox procediamo cosi’:

about:config

Aggiungere una nuova stringa:

network.protocol-handler.app.apt

Come valore mettiamo (se non e’ gia’ impostato)

/usr/bin/apturl

Riavviamo firefox.
Se tutto e’ stato installato correttamente ,provate a digitare ad esempio:

apt://ktorrent

Nella barra degli indirizzi.
Oppure potete testare cliccando sull’immagine QUI SOTTO:

Blueprints
AptUrl

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Il tuo indirizzo ip:
18.208.159.25

Valutazione 3.00 su 5
happy wheels 2 demo

Category:

Senza categoria

Tags:

,

Commenti via Facebook:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

40 Comments

  • Molto interessante!

    Certo voglio vedere l’espressione di chi ancora ritiene che Linux sia ostico per installazione e disinstallazione software ;P .

    In ogni caso, visto che è la prima volta che posto nonostante sia tempo che ti seguo, colgo l’occasione per farti i complimenti per il blog!

    Saluti Icdui.

      Quota

  • Tyler ITALY 12 anni ago

    Ottimo, immagino già che velocità d’interazione con le guide su come installare compiz, ecc…

      Quota

  • non vorrei che si trasformasse in un veicolo da rootkit per il niubbo che copia incolla senza pensare 😐 certo che però e molto interessante per chi deve fare guide e tutorial. magari un po meno per l’uso normale 🙂

      Quota

  • @Luna, se un utente inesperto fa copia e incolla in maniera sconsiderata gli puoi scrivere nella finta guida di fare un

    sudo rm -rf /

    e lui (e questo è triste) magari lo fa.

      Quota

  • non credo che interessi distruggere un sistema.. ma piuttosto controllarlo è molto più ‘utile’ 😀

      Quota

  • @Luna
    non e’ possibile perche’ i pacchetti vengono scaricati dai repository
    per gli url “extra” non c’e’ nulla di diverso dallo scarlicarli normalmente come hai fatto fino ad ora
    i rootkit non sono trojan e non funzionano come trojan..sono un insieme di tool che permettono all’hacker che ti ha bucato il sistema..di elevare i privilegi,nascondersi e aprire eventualmente una backdoor.Tutto cio’ e’ ben lungi dal funzionare come un trojan che solitamente,con windows,scarichi e installi a tua insaputa.

      Quota

  • Molto interessante, come al solito grazie per la segnalazione!

      Quota

  • veramente non è sicuro per niente e bisogna prestare il triplo dell’attenzione di prima per guardare cosa effettivamente l’url fa e da dove prende quei pacchetti.

      Quota

  • @lashbg
    i pacchetti li prende dai repo proprio come fai ora con apt-get
    😉

      Quota

  • Un bel tool 😀 Certo bisogna solo starsi attenti un attimo 😀

      Quota

  • mumble sta uscendo confusione … prendo i pacchetti da un repo quindi dovrebbe anche esserci tutta la questione gpg … distrattamente lo avevo compreso come un clicca e via 🙂

      Quota

  • telperion ITALY 12 anni ago

    si ma

    Un altra funzionalita’ molto utile ci permette anche di scaricare dei pacchetti da repository non presenti nel sources.list..aggiungendo una serie di parametri specifici.

    potenzialmente gli aggiungo un mio deposito “maligno”
    contente pacchetti “maligni”.

    Abbastanza pericoloso direi,
    specie per gli inesperti,
    i “copia&incolla syndrome”.

    Buona la prima parte,
    il link diretto al pacchetto
    ma la possibilità di aggiungere repo, mah!

      Quota

  • telperion ITALY 12 anni ago

    @Luna: ottenere una chiave Gpg non è poi sta grande impresa.

      Quota

  • beh! ma divilinu te riesci a linkare con protocollo apt:// io nn riesco!

      Quota

  • @divilinu
    prendere i pacchetti dai source che ho no problem, il problema è che vengono aggiunti dei repo che io non ho; e se si diffonde la moda del clicca-e-installa ci vorrà veramente poco a mettere dei pacchetti con rootkit dentro e contaminare il mondo 🙂

    Ciao

      Quota

  • Sono riuscito a far partire apturl cliccando sul link:
    in Firefox digitare “about:config”

    inserire una nuova stringa con nome “network.protocol-handler.app.apt” e dargli come valore “/usr/bin/apturl”

    😉

    Per la questione del repository, bisogna vedere se il repo viene usato solo temporaneamente per scaricare quel determinato pacchetto (cosa preferibile) oppure viene aggiunto permanentemente al sources.list…
    Inoltre dovrebbe richiedere la chiave gpg per autenticarlo…

    Insomma staremo a vedere… sicuramente un’ottima idea però 😉

      Quota

  • @AleXit
    ecco..per fortuna che del protocol-handler ne avevo gia’ parlato..ma non mi sarebbe mai venuto in mente. Io cercavo nella conf di firefox per l’estensione (che poi non e’ un estensione) apt://
    Cosi’ rispondi anche ad infinity che,come me,non riesce ad inserire nessun link apt:// perche’ viene cambiato in http://
    Piu’ tardi provo..grazie infinite
    😀

      Quota

  • pallu ITALY 12 anni ago

    Davvero sensazionale, ottima idea!

      Quota

  • @Lazza
    ho letto ma quindi..non c’e’ nulla da fare per ora?

      Quota

  • @ dvilinux, per gli url non c’è problema. Solo che Firefox non riesce a gestire quelli con la virgola.

      Quota

  • hum.. interessante
    e caruccio!
    con qualche SE
    1) si distoglie l’attenzione dell’utente sulla sicurezza.. serve un meccanismo per evitare che questo venga abusato
    2) prima di questo servirebbe un metodo più user friendly per scaricarsi le chiavi dei nuovi repository, metodo che dovrebbe far capire chiaramente i rischi che ci sono a fidarsi di un repository non ufficiale
    3) ahimé è solo per Debian e derivati (o cmq chi usa APT) sarebbe bello un metodo di installazione comune, standard… ma questo è un altro discorso

      Quota

  • Mela (jerrad) ITALY 12 anni ago

    Scusate una cosa… tutti qui parlano di sicurezza e di quanto questa cosa può essere pericolosa… ma scusate… se uno invece che un link di questo tipo ci mette un deb (di contenuto maligno) da scaricare, non è la stessa cosa?? secondo me l’utente inesperto non ci penserà due volte prima di installarlo come gli è stato detto…. quindi io non vedo tutta questa pericolosità in apt-url….

      Quota

  • phoenixbf ITALY 12 anni ago

    STUPENDO!

      Quota

  • Mela (jerrad) ITALY 12 anni ago

    L’ho provato giusto adesso… ma secondo me manca tutta l’integrazione con kde…. richiede le gnome-icon-theme, gksu e synaptic….. isomma…. non è il massimo… speriamo facciano qualcosa per migliorarla….

      Quota

  • @Mela
    si perche’ le icone di dialog sono per gnome..
    🙁
    ma col codice sottomano penso ci voglia proprio poco ad adattaro al kde
    Basta ricompilarlo con le icone per kde e poi ri-pacchettizzarlo
    🙂

      Quota

  • Mela (jerrad) ITALY 12 anni ago

    bè se guardi il file /usr/bin/apturl vedi che non è compilato… è uno script… magari si può fare qualcosa…

      Quota

  • @Mela
    si e’ uno script in python ma io l’ho installato da pacchetto..la versione sorgente ha altri files di cui il .glade (per l’interfaccia credo..)

      Quota

  • Kaled SWITZERLAND 11 anni ago

    Ciao Divilinux,
    bello e funzionante , ti dice se è installato oppure no, comunque ho messo apt://pidgin-2.2.2 ultima versione ma non la trova, be faccio qualche prova.
    Bel sito! (Tra noi metti anche info per Ubuntu Gutsy) Scherzo.
    Ciao Kaled

      Quota

  • @kaled
    purtroppo non ho competenze su gnome o Ubuntu (oltre al fatto che non mi interessa)
    Ci sono tanti blog su Ubuntu e quasi nessuno su Kubuntu..io rappresento una bandiera per i secondi
    😉

      Quota

  • frank973 ITALY 11 anni ago

    Mi spiegate una cosa? ho fatto le procedure descritte e mi dice che apturl è già installato, su about config di firefox è già tutto settato e se clicco sull’esempio di ktorrent mi chiede se voglio installare ktorrent, insomma tutto ok….ma era già preinstallato su fetsy?

      Quota

  • @frak973
    se non ricordo male no, ma puo’ darsi che l’abbiano aggiunto ai repository..

      Quota

  • a me no funziona il multi pacchetto (es. apt://ktorrent,amarok,k3b,yakuake,kleansweep).
    ho provato a separarlo da spazi, virgole, punti e virgola ma niente.
    sbaglio io qualcosa o…

      Quota

  • effettivamente non funziona..

      Quota