Image Hosted by ImageShack.us

La specifica Advanced Configuration and Power Interface (ACPI) è uno standard industriale aperto rilasciato per la prima volta nel dicembre 1996 e sviluppato da HP, Intel, Microsoft, Phoenix e Toshiba;definisce interfacce comuni per il riconoscimento dell’hardware, la configurazione e la gestione energetica di scheda madre e periferiche.
L’ultima revisione della specifica ACPI è la 3.0b, rilasciata il 10 ottobre 2006.

Per una lista di informazioni riguardo temperatura,darata delle batterie etc..e’ disponibile un system monitor fornito dal tool acpi:

acpi --help

Un esempio:

acpi -t -B

Thermal 1: ok, 43 degrees C

Tutte queste informazioni sono richiamabili dallo pseudo filesystem /proc
In /proc/acpi/thermal_zone/THRM troviamo i file:

*cooling_mode
*temperature
*state
*polling_frequency
*trip_points

COOLING-MODE

Questa feature permette di impostare delle regole per le ventole,in base alle temperature immagazzinate in trip_points:ad esempio e’ possibile attivare la ventola al raggiungimento di una determinato valore di temperatura.Passive cooling significa che il device puo’ essere messo in uno stato di low-power quando la temperatura e’ troppo elevata.
Normalmente lo stato e’ su active:

cat /proc/acpi/thermal_zone/THRM/cooling_mode
cooling mode: active

Per utilizzare la modalita’ passive,sempre che sia supportato dalla macchina in uso,

echo 1 > /proc/acpi/thermal_zone/*/cooling_mode

Per tornare alla modalita’ precedente:

echo 0 > /proc/acpi/thermal_zone/*/cooling_mode

POLLING-FREQUENCY

E’ controllata da un oggetto, Thermal Zone Polling (_TZP), che valuta e raccomanda la frequenza di polling (in x secondi)
Molti vendors non supportano questa feature..e spesso e’ disabilitato. Fortunatamente e’ possibile abilitarlo con:

echo 30 > /proc/acpi/thermal_zone/*/polling_frequency

TRIP-POINTS

Il file trip_points racchiude le le politiche di raffreddamento.Quando la temperatura raggiunge un certo valore,vengono attivate delle misure,anche drastiche,che possiamo modificare a seconda delle esigenze.

root@kubuntu:/proc/acpi/thermal_zone/THRM# cat trip_points
critical (S5): 75 C
passive: 73 C: tc1=4 tc2=3 tsp=60 devices=0xdd63f338
active[0]: 73 C: devices=0xdd647d88
root@kubuntu:/proc/acpi/thermal_zone/THRM#

Al raggiungimento dei 75°C il sistema si blocca e si spegne (S5) mentre a 73° entra in funzione la ventola
Controlliamo che effettivamente,al di sotto di questa temperatura,la nostra ventola sia su OFF..

cat /proc/acpi/fan/FN00/state
status off

NB. La directory puo’ essere leggermente diversa

Esistono fino a 9 trip_points..tuttavia di solito ne bastano 3 e per impostarli bisogna definirne lo stesso 5 (cosi’ dice la documentazione)

echo -n "110:0:90:60:0" > trip_points

root@kubuntu:/proc/acpi/thermal_zone/THRM# cat trip_points
critical (S5): 110 C
passive: 90 C: tc1=4 tc2=3 tsp=60 devices=0xdd63f338
active[0]: 60 C: devices=0xdd647d88
root@kubuntu:/proc/acpi/thermal_zone/THRM#

Con questo sistema diremo addio alle cosiddette “ventole impazzite” che in alcuni casi persistono,nonostante l’assenza di strani programmi in background.

Se i valori immessi in trip_points non si modificano,o se la ventola non entra in funzione..significa che la tabella DSDT(Differentiated System Description Table) utilizzata dal BIOS e’ corrotta o riporta valori di default sballati..in questo caso bisogna necessariamente applicare una patch al kernel e ricompilarlo,per poter utilizzare delle tabelle personalizzate di DSDT.Ultimamente e’ stata rilasciata una patch che permette di modificare l’initrd al posto dei sorgenti del kernel..e questo e’ molto utile per chi non sa nulla di ricompilazione.

Guide utili

acpi howto
Patch DSDT
Wiki acpi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Il tuo indirizzo ip:
54.224.164.166

Valutazione 3.00 su 5
happy wheels 2 demo

Category:

Senza categoria

Tags:

Commenti via Facebook:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

8 Comments

  • apedic ITALY 10 anni ago

    ho provato cat /proc/acpi/fan/FN00/state mi dice cat: /proc/acpi/fan/FN00/state: Nessun file o directory. Con echo 1 > /proc/acpi/thermal_zone/*/cooling_mode mi dice -bash: echo: errore di scrittura: Nessun device

      Quota

  • @apedic
    le directory non sono uguali per tutti
    vai in /proc/acpi..e guarda come si chiama la dir dei fan..anche se non tutti cell’hanno..dipende anche dalle features che offre l’acpi

      Quota

  • apedic ITALY 10 anni ago

    e infatti non ce l’ho dipende dal mio pc o da ubuntu?

      Quota

  • Ubunto si adatta alle tabelle DSDT del bios in uso..
    ad esempio..sul portatile ho la directory asus_acpi..ma sul desktop asus_acpi non cell’ho..
    Sul desktop piu’ vecchiotto..che non usa propio l’acpi (niente scaling,ibernazione,nulla…) la directory /proc/acpi non c’e’

      Quota

  • Filippo ITALY 10 anni ago

    Come scrivo:
    root@kubuntu:/proc/acpi/thermal_zone/THRM# cat trip_points
    critical (S5): 110 C
    passive: 90 C: tc1=4 tc2=3 tsp=60 devices=0xdd63f338
    active[0]: 60 C: devices=0xdd647d88
    root@kubuntu:/proc/acpi/thermal_zone/THRM#
    Mi dice cosi…
    bash: syntax error near unexpected token `(‘

      Quota

  • @Filippo
    non da root..fallo da utente normale..

      Quota

  • Filippo ITALY 10 anni ago

    Niente la cosa non cambia :-\

      Quota

  • vabbe’..un po’ di confusione coi comandi..comq uno lo hai azzeccato

    critical (S5): 110 C
    passive: 90 C: tc1=4 tc2=3 tsp=60 devices=0xdd63f338
    active[0]: 60 C: devices=0xdd647d88

      Quota