In leggero ritardo rispetto alle rivelazioni inedite di colui che per primo ha lanciato la moda degli ufo triangolari, ci arrivano dal Michigan delle immagini che non lasciano dubbi sulla loro natura.
Prendete un ufologo da strapazzo, magari convinto in prima persona che la Terra sia meta di pellegrinaggio assiduo da parte degli alieni, e una telecamera di ultima generazione (come se fosse un marchio di qualità) ed ecco apparire un video di questo genere:

È chiaro che non si tratta di aeronavi nè tantomeno di fenomeni misteriosi o sconosciuti. Vi sembra impossibile che una lanterna cinese possa volare in formazione triangolare mantenendo la stessa posizione per qualche istante? Vi sbagliate. Specie in assenza di vento, la “flotta” di lanterne può assumere svariate forme geometriche. Nel video se ne scorgono 3 quindi l’unica forma geometrica che possono formare è un triangolo più o meno equilatero, più o meno scaleno.

Notate anche come le tre luci non si mantengano equidistanti. All’inizio del video si allontanano leggermente e sul finale quella più in basso si “spegne”. Un comportamento atipico per delle luci direzionali di un velivolo sia esso terrestre o non.
A questo proposito bisogna ricordare che non serve una telecamera ultimo modello che zoomando crea vistosi artefatti a causa del buio e della lontananza dalla fonte luminosa. Con un semplice binocolo possiamo verificare se all’interno dell’oggetto sia presente una fiammella che solitamente alimenta questo tipo di mongolfiere.
Mongolfiere? Si, perchè la parola lanterna non deve trarre in inganno. Le lanterne cinesi hanno varie forme e colori (solitamente bianche gialle o rosse) e normalmente di medie dimensioni, come queste:

Il CUN (Centro Ufologico Nazionale) ha redatto un piccolo fascicolo in PDF che aiuta a comprendere il fenomeno di questi oggetti ornamentali e l’impatto che hanno avuto, e che continuano ad avere, sulle segnalazioni ufologiche mondiali:

1 – Globi di luce di colore solitamente arancione o rosso (esistono anche altri colori in commercio,
ma i più richiesti sono rosso ed arancione)

2 – Globi luminosi presenti in gruppo (anche a decine) nel cielo; l’impressione che si ha è di
assistere ad una vera e propria formazione di oggetti volanti, che può assumere varie forme
geometriche (triangolare, romboidale, etc.). Le lanterne cinesi possono essere innalzate anche in
più tempi, a scaglioni, per cui in cielo possono aversene più gruppi distinti tra loro. In alcuni casi il
lancio può interessare pochi elementi, addirittura anche una lanterna soltanto.

3 – Movimento lineare, ascendente quasi mai in modo perfettamente verticale, bensì leggermente in
obliquo. Ovviamente, in presenza di vento tale angolo si accentua e tende facilmente alla quasi
orizzontalità. La velocità del moto in salita è, in assenza di vento, un po’ più lento di quello di un
palloncino e, come per quest’ultimo, il volo è silenzioso.

4 – Man mano che salgono in cielo i globi luminosi tendono a sparpagliarsi, a distanziarsi
reciprocamente e, raggiunta una certa quota (in genere 300-400 metri), le loro luci iniziano a
spegnersi una dopo l’altra, dando l’idea di una sparizione in sequenza dei globi stessi.

Il filmato in questione è stato girato la notte dell’11 Settembre 2011, giorno della memoria per gli attentati del 2001 contro le torri gemelle. Un ufo triangolare con le luci spente e fermo nel cielo ha deciso di unirsi al dolore di noi poveri terrestri, oppure qualcuno ha deciso di realizzare e rilasciare nel cielo delle simboliche mongolfiere commemorative? Dai ragazzi, non diventiamo degli Innominabili pure noi…
😉

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Il tuo indirizzo ip:
54.224.164.166

Valutazione 3.00 su 5
happy wheels 2 demo

Commenti via Facebook:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*