A volte vorrei trattenermi ma proprio non ce la faccio. In un articolo apparso sul sito innominabile, gestito da Don Rodrigo (e i suoi Bravi), si parla di incontri molto ravvicinati tra esseri umani e alieni. Questa volta ci sono persino le immagini, sfocate, dell’essere extraterrestre e della sua “impronta” lasciata su di una porta. Ma leggiamo insieme questa storia:

Caro Don Rodrigo, da circa un anno sono protagonista di eventi eccezionali. Tutto ebbe inizio a Settembre dell’anno scorso, quando una sera dalla stanza di un hotel a Palermo, dove ero per lavoro, vidi il mio primo UFO, ovvero una sfera di colore rossastro che stazionava sul mare. Ho sempre creduto agli alieni ma non per questo avevo mai visto un Ufo cosi evidente. La sfera dopo aver stazionato per un pò di tempo, ha effettuato una accelerazione impressionate, per poi sparire nella notte.
Da quel momento, nelle settimane successive iniziarono ad accadermi cose stranissime. Venivo svegliato nel cuore della notte da un rumore metallico proveniente dalla mia testa, una specie di timbro, ma altre volte sembrava il rumore dello stappare di una bottiglia. Molte notti invece mi svegliavo d’improvviso avvertendo un lampo di luce nella stanza, poi mi ritrovavo completamente paralizzato sul letto per circa un minuto.

Tutto questo era strano e accadeva molto di frequente. Poi è apparsa una cicatrice sul ginocchio che non mi ero mai accorto di avere. Dopo qualche mese ormai ero a casa mia a Roma. Era Novembre ed era già buio. Avevo appena finito di parlare con un amico al telefono e stavo andando in camera da letto dove avevo lasciato la lampada accesa. Ero nel corridoio che porta alla camera quando per poco non mi viene un infarto nel notare che c’era un essere alto due metri circa nella camera da letto!
Era fermo li, sembrava fluttuare nell’aria! Sono corso via terrorizzato verso il salotto! Avevo solo il mio vecchio cellulare con me, ma ero terrorizzato. Perciò ho allungato il braccio dal corridoio e ho scattato una foto alla cieca per vedere se fosse ancora li, ed era li! Non sapevo cosa fare e ho richiamato il mio amico spiegandoli tutto. Dopo qualche ora al telefono con il mio amico che mi faceva coraggio, sono tornato in camera, ma l’essere non c’era più. Una volta entrato nella stanza ho avvertito un forte odore di ammoniaca, cosa molto strana e così ho chiuso la porta della camera e ho dormito sul divano nel salotto.

Il mattino dopo sulla porta della camera (dalla parte rimasta all’interno della stanza) è apparsa una strana impronta formata da una sottile polvere nera, sembrava una strana mano deforme.
Desidero rimanere anonimo, anche per il lavoro che svolgo, ma sento anche la necessità di raccontare questa vicenda, anche perchè ho una foto ed una impronta dell’alieno a testimonianza di qualcosa di veramente inquietante. La foto l’ho fatta con un vecchio telefono Motorola, quasi alla cieca e con la sola luce della lampada della camera. Ma con l’aiuto di un amico esperto di computer e inserendo alcuni filtri grafici è uscito fuori molto, ma molto di più di quello che mi aspettavo.

Ti mando un documento word (a che pro? n.d.D) che avevo spedito a due miei amici più cari, gli unici che conoscevano questa storia fino adesso e nel quale ho inserito tutto il materiale e tutta la ricerca che nel mio piccolo ho portato avanti. Ho anche un campione della polvere nera sulla porta che un giorno voglio analizzare.

Spero che tu possa darmi qualche spiegazione riguardo tutta la vicenda e che tramite te questa storia possa essere conosciuta e catalogata in qualche modo. Attendo tue notizie ringraziandoti per il tempo e sperando che tu possa capire la mia necessità di rimanere anonimo, tuttavia del tutto disponibile a rispondere a tue eventuali domande tramite mail creata apposta per questo che ho inserito nel messaggio. Chiedo scusa se sono stato cosi sintetico ma ci sono molte cose che ancora non ho detto che andrebbero approfondite con molto più tempo. Spero di poter farlo in futuro. Grazie.

Seguono le fotografie scattate col “Motorola” (modello?):

Il particolare dell’impronta della mano deforme e “palmata”:

Un altro scherzo oppure qualcosa di realmente accaduto? Aspettiamo con ansia le analisi sulla “polverina” prima di poter abbozzare ipotesi. Certo che l’impronta della mano la si poteva fotografare con più calma e con una fotocamera migliore, magari presa in prestito per l’occasione. Siamo ai livelli di Straker e del famoso telemetro.
Intanto riporto qualche dato EXIF e vi invito ad analizzare la sagoma dell’alieno gigante:

dyve@dyve-R610:~/Video$ exif impronta\ lasciata\ sulla\ porta\ della\ camera_bis.jpg
Tag EXIF in «impronta lasciata sulla porta della camera_bis.jpg» (ordinato per byte «Motorola»):
--------------------+----------------------------------------------------------
Tag |Valore
--------------------+----------------------------------------------------------
Posizionamento YCbCr|Centrato
Padding |2060 byte di dati non definiti
Risoluzione X |72
Risoluzione Y |72
Unità di risoluzione|Pollici
Versione Exif |Exif versione 2.1
Significato di ciasc|Y Cb Cr -
FlashPixVersion |Versione FlashPix sconosciuta
Spazio colore |sRBG
Pixel X Dimension |640
Pixel Y Dimension |480
Padding |2060 byte di dati non definiti
--------------------+----------------------------------------------------------

Piccola parentesi. Questo è il millesimo articolo del blog. Significa, a spanne, aver scritto per due anni e mezzo di fila almeno un articolo al giorno, senza essere pagato e gestendo il tutto da solo. Un piccolo traguardo per un piccolo blog sperduto nella rete sperando che quanto scritto sino ad ora sia stato di aiuto a qualcuno. Il prossimo tagliando a quota 1.000.000 di visite…manca davvero poco.
😉

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Il tuo indirizzo ip:
54.161.49.216

Valutazione 3.00 su 5
happy wheels 2 demo

Commenti via Facebook:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

13 Comments

  • Forse, più che l’ufologia, sarebbe il caso di rivolgersi alla psichiatria.

      Quota

  • astars ITALY Mozilla Firefox Mac OS 7 anni ago

    Io sta mega minchiata l’ho messa anche su G+ per farsi qualche risata.
    Auguri per i tanti post divertenti :**

      Quota

  • astars ITALY Mozilla Firefox Mac OS 7 anni ago

    Dopo quello che ci siamo detti e leggendo solo queste poche righe ‘A volte vorrei trattenermi ma proprio non ce la faccio.’ E’ mezzora che rido come un pirla e non riesco a smettere. 😛

      Quota

  • Un qualsiasi studente di medicina, che ha studiato un pò anatomia, si accorgerebbe subito delle discordanze sulle proporzioni dell’alieno. Certo, cosa ne sappiamo noi di come sono fatti gli alieni (a parte che con tutte le “razze” identificate ne sappiamo più di loro) ma tutto quello che c’è nell’universo segue regole ben precise, segue dei modelli conosciuti. Quello “sputazzo” sulla porta è da antologia. L’amico esperto di computer è invece da ricovero coatto. Come cazzo le chiudono le porte gli alieni…ci appoggiano sopra tutto il braccio??? Ma dai su…

      Quota

  • Divilinux devo dirti che sei un vero spasso, non sai quante risate mi regali quando leggo i tuoi post sull’innominato evoluto or, ora in Don Rodrigo.

    Secondo me il braccio dell’alieno assomiglia molto a questo

      Quota

  • @biancofive
    Mi sono permesso di modificare il commento per inserire il link corretto. Anzi mi hai dato spunto per reintrodurre la possibilità di allegare piccole immagini al commento.
    🙂
    Lo zampone? Può essere, ma il contattista asserisce che l’omone aveva “zampe palmate”. Potrebbe essere un raro esemplare di maiale di fiume (come direbbe Abatantuono).

      Quota

  • [img]http://divilinux.netsons.org/wp-content/3683161423_026cba680b_b.jpg[/img]

    Prova pollo do fiume, struzzo, cevvo, daino….

      Quota

  • Insider ITALY Mozilla Firefox Windows 7 anni ago

    Mi era stata segnalata la notizia in questione e volevo vedere se l’avevi trattata al tuo “solito” modo… troppo divertente… Concordo peraltro con i dati EXIF, opportunamente cancellati… (chissà…?).
    Dicono che questo genere di testimonianze arrivano al sommo Fratini atte a prenderlo letteralmente per il kukulo… questa rientra perfettamente in questo intento, il fatto è che non se ne accorge e pubblica tutto a raffica…
    Quella sagoma a me ricorda invece questa cosa, opportunamente adoperata prima del racconto…

    Salutoni!

      Quota

  • Anche a me era venuta in mente una bottiglia di vino…
    Inoltre, il filtro che hanno applicato riproduce quello strano effetto maculato, ed è molto facile tirarci fuori un naso, una bocca etc…
    Un esperto di queste cose non analizzerebbe così una immagine proprio perchè per non incappare nella pareidolia. Insomma mi sa che anche questa volta il matrimonio non s’ha da fare.

    Secondo me nella polverina nera c’è un estratto molto potente di questo:

    [img]http://divilinux.netsons.org/wp-content/amanitaextract.jpg[/img]

      Quota

  • Andatevi a vedere anche questo allora

    Non ho parole…

      Quota

  • Le immagini sono prive dei dati exif. Qualcuno o qualcosa li ha corrotti.

    CASIO EXILIM da 12 Megapixel

    Ammazza, pensa se le faceva col telefonino le foto. Almeno qui si vede una luce attraverso le tapparelle. Bella idea comunque fotografare attraverso le tapparelle, si vede tutto perfettamente, anche che uno dei due alieni ha un otturazione dietro il premolare sinistro.
    Vorrei far notare:

    Di scatto torna dentro casa per prendere una torcia, ma quando esce di nuovo quella figura non c’era più.

    Questo è un classico. Mai che qualcuno, ritornando, lo abbia ritrovato li al suo posto.
    Aspettiamo che l’innominabile ci mostri l’ultima ed enigmatica fotografia.

      Quota