Tempo fa sono stato aspramente criticato per un articolo che parlava di come sia cambiata la silhouette dei dischi volanti dagli anni ’40 ai giorni nostri. Anzi, mi hanno dedicato un contro-articolo di risposta dove venivo preso in giro per quello che avevo scritto e per non essere un esperto del settore. Ma cosa significa essere esperti di ufologia?

C’è qualche scuola o qualche corso da frequentare? Assolutamente no, c’è solo, forse, una passione incondizionata verso il cielo e tutto quello che si trova oltre la volta celeste. Certo, se poi qualcuno ha esperienza in altri campi (chimica, fisica, matematica etc…) può sicuramente essere d’aiuto.

Bene, in quell’articolo ho brevemente accennato agli ufo “triangolari” da anni al centro di controversie a causa della loro natura.
Proprio in questi giorni è arrivata la rivelazione “shock” di chi fotografò l’oggetto triangolare simbolo di tutta una serie di avvistamenti avvenuti tra il 1989 ed il 1990 sopratutto in Belgio.
Patrick, un giovane ventenne di Petit Rechain (Verviers), l’autore degli scatti discussi persino da esperti della Royal Military Academy belga, ha deciso di parlare con un giornalista di rtl.be per spiegare che quell’oggetto misterioso non proviene da un’altra galassia, ma dalla fantasia dello stesso Patrick. Si tratta in sostanza di un pannello triangolare di polistirene espanso, la cui etimoligia “frigolite (in francese)” deriva dal marchio depositato Frigolith® (InvasioneAliena si fida troppo del traduttore. Frigolite in italiano non esiste) con 3 luci alle estremità.

Uno scherzo ispirato dall’ondata di avvistamenti ufo di qualche mese prima. Ha ingannato numerosi esperti della NASA per ben vent’anni, senza che nessuno riuscisse a cogliere nemmeno un indizio, ha ingannato ufologi di fama mondiale e ha creato uno stile triangoliforme del tutto nuovo nel panorama discoidale/sigariforme che siamo sempre stati abituati a riconoscere.
E qui cadono tante teste, a cominciare da quella del mitico Urzi ed i suoi impagabili spettacoli di luci e bottoni. Di certo non sono finite le mille domande rimaste senza risposta, specie quelle di natura militare, ma per l’ufologia definita “seria” questo è stato davvero un duro colpo.
😉

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Il tuo indirizzo ip:
54.82.112.193

Valutazione 3.00 su 5
happy wheels 2 demo

Commenti via Facebook:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*