Il signor Trichan, 50 anni, da Chiang Mai in Thailandia è uno specialista della frittura con pastella ed è recentemente entrato nel Guinness Dei Primati per la sua incredibile resistenza alle alte temperature.

Ciò che lo rende un friggitore unico è la sua capacità di inserire le mani nell’olio bollente per inserire ed estrarre le sue frittelle, senza subire apparenti bruciature.
Il suo record consiste nell’aver preso con la mani 20 frittelle immerse nell’olio bollente a 480 gradi, in un minuto.

Il signor Trichen ha scoperto il suo talento all’età di 7 anni quando uno scoiattolo fece cadere un mango dentro l’olio bollente e lo schizzò completamente.

L’olio mi schizzò ovunque, sulla testa, sulle braccia e sulle mani. Se fossi stato come tutti gli altri, mi sarei seriamente bruciato, ma ben presto mi sono reso conto di non essermi fatto assolutamente nulla.

Ricordo che mi scrutai attentamente allo specchio alla ricerca di scottature, ma non trovai nulla.

Oggi riesce a cuocere riso, polli, e molte altre cose, completamente a mani nude.
Grazie alla sua abilità, Trichan si è guadagnato una certa popolarità e molte persone accorrono da tutto il paese per visitare la sua bottega e assaggiare le sue fritture.

Vengono da tutte le parti per vedermi con le mani nell’olio bollente, lo amano, perché non hanno mai visto nulla del genere.

Nel corso degli ultimi sette anni Kann è diventato una star internazionale e ha girato il mondo con la moglie Tuan di 45 anni, per mostrare le sue abilità alle platee.
Sua figlia Supalak (34) ed il figlio Jessada (27), non potrebbero essere più fieri.

Non siamo mai stanchi di guardarlo, è incredibile

Forse saranno stanchi di mangiare sempre pollo fritto o panzerotti. Più che pollo fritto comunque, a dire la verità, sembrano dei grossi ratti di fogna. De gustibus (non sputis in faces)…

  • Fonte
  • Vero o Falso?
  • La storia ed il signor Trichan – che se ne sbatte altamente dei cestelli – sono assolutamente autentici, come si può verificare dal certificato originale rilasciato dal Guinnes World Records l’11 Marzo 2011 a Roma.
    L’unica notizia errata è che il record è di 12 oggetti anzichè 20…ma sono sicuro che ce la potrebbe fare.
    Non c’è nessun trucco questa volta. Il derma delle mani e dei piedi normalmente è più spesso, ma qui siamo di fronte ad un caso limite, che al momento non ha eguali nel mondo. Il suo difatti è un record “singolo” nel senso che non ha trovato molti concorrenti ad usurpargli il titolo.

    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

    Il tuo indirizzo ip:
    54.161.49.216

    Valutazione 3.00 su 5
    happy wheels 2 demo

    Commenti via Facebook:

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *

    *