Passato recentemente dall’ultima LTS alla nuovissima e fiammante Xubuntu 11.04, mi sono accorto che l’ultima versione di GoogleEarth presentava dei fonts grossolani ed illeggibili. Ho cercato disperatamente di applicare le mie misere conoscenze sull’argomento tentando di smanettare con il qtconfig per adattare la grafica QT alle GTK.
Purtroppo così facendo si ottiene solo una modifica dei fonts in termini di grandezza, mentre il problema principale permane. Cosa fare allora?

Google Earth
6.0.3.2197
Data build
5/13/2011
Ora build
17:16:07
Renderer
OpenGL
Sistema operativo
Linux (2.6.38.0)
Driver video
NVIDIA Corporation
Dimensione massima texture
8192×8192
Server
kh.google.com

L’installazione del pacchetto Googleearth 32bit per Ubuntu/Debian una volta installato si piazza in /opt/google/earth/free. All’interno di quest’ultima directory sono contenute delle librerie utilizzate dallo script di avvio del programma. Dobbiamo cancellarle per far si che googleearth utilizzi quelle di sistema.
Il metodo più veloce è eseguire un rapido backup di queste librerie con:

sudo cp -v libcurl.so.4 libGLU.so.1 libnss_mdns4_minimal.so.2 libQtCore.so.4 libQtGui.so.4 libQtNetwork.so.4 libQtWebKit.so.4 $HOME
Rimuoviamo le librerie locali:
rm -rf libcurl.so.4 libGLU.so.1 libnss_mdns4_minimal.so.2 libQtCore.so.4 libQtGui.so.4 libQtNetwork.so.4 libQtWebKit.so.4

Apriamo il file googleearth (con Mousepad ad esempio) ed inseriamo il seguente codice prima della linea n°43:

sudo mousepad /opt/google/earth/free/googleearth
export LD_PRELOAD=libfreeimage.so.3

NOTA: libfreeimage deve essere installata:
sudo apt-get install libfreeimage3

Nel caso non dovesse funzionare e per evitare crash nei sistemi a 64bit:

Copiare il contenuto di questo pacchetto in /opt/google/earth/free

Ecco il risultato:

Per renderizzare le strutture aliene sul suolo di Marte o sulla Luna provate a prendere a martellate l’harddisk…
🙂

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Il tuo indirizzo ip:
54.92.164.184

Valutazione 3.00 su 5
happy wheels 2 demo

Category:

Gnu/Linux, GoogleEart

Tags:

,

Commenti via Facebook:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*