La polizia di Itajubá, Minas Gerais (Brasile), non riesce a venire a capo di un caso misterioso legato alla morte, per affogamento, di due adolescenti nel fiume locale Rio Sapucaì.

Apparentemente la triste storia delle due amiche Michele Tainá Bittencourt, di 16 anni, e Vanessa Cristina Moreira, di 17, potrebbe sembrare un comune caso di affogamento, tragicamente ripreso dalla camera di un cellulare. Ma qualcosa di strano accade accanto alle due che da lì a poco scompariranno tra le torbide acque del fiume.

Guardate il video
nel momento esatto in cui la prima ragazza sulla sinistra grida spaventata da qualcosa presente nell’acqua.
Una specie di animale appare improvvisamente nella scena, “emergendo” dietro le spalle della ragazza di destra per poi inabissarsi di nuovo e riaffiorare subito dopo.
Questo video è stato analizzato da diversi esperti di fotomontaggio, biologi e professionisti dell’Istituto di Criminalistica. È escluso, dato anche l’epilogo della vicenda, che possa trattarsi di un falso aggiunto posteriormente alla ripresa originale.
L’idea più accreditata è quella che si possa trattare di un grosso serpente chiamato Cobra Sucuri. Un’anaconda che stritola le proprie vittime per poi inghiottirle intere. In internet girano diverse leggende su questi serpenti che vengono considerati “mangia-uomini” o “spacca-ossa” (come il Pitone Reticolato asiatico), nonostante attualmente non esista un video (non fake) o una foto che riprendano un essere umano dello stomaco di uno di questi animali. Ecco il video che ha già passato le 300.000 visualizzazioni:

Il comandante del corpo dei vigili del fuoco spiega ai reporter di Domingo Espetacular, intervenuti per una indagine giornalistica, che non esistono serpenti del genere nella zona (Minas Gerais è piuttosto a sud e con un clima più temperato che tropicale) e onestamente risulta difficile credere che un animale normalmente inoffensivo per l’uomo attacchi in quella maniera.
Si, perchè da quello che si capisce dalle immagini, e quello che si dicono i ragazzi, la ragazza di sinistra non sapeva nuotare e per eliminare la tensione avrebbe gridato a squarciagola per “simulare” un affogamento (notate che quando grida in realtà ride…) che sarebbe successo veramente, forse anche a causa di questo misterioso animale che la trascina sul fondo. È molto importante per gli investigatori capire cosa sia realmente successo anche per avvisare futuramente che nella zona c’è il pericolo di essere attaccati da questi serpenti. L’acqua non è molto profonda in quel punto. Può arrivare al massimo a tre metri ma qualcosa potrebbe averle spaventate e/o trascinate verso il fondo.

Nell’area sono presenti, oltre ai pesci del fiume naturalmente, lontre e capivara. Forse uno di questi ha spaventato le ragazze che hanno perso il contatto col fondo del fiume e sono state inghiottite dalla corrente. Il referto medico sul corpo delle due sventurate parla di asfissia ma non di morsi o di altri particolari.

In effetti quella piccola “gobbetta” che affiora dall’acqua potrebbe appartenere al movimento sinuoso di un serpente nero-marrone, quindi compatibile con la livrea del Sucuri. La seconda apparizione però, ad un’analisi più approfondita, sembra essere il braccio di una delle due ragazze che si apre come a cercare di nuotare all’indietro.
Ma non è tutto. Nel video integrale, ad 1:49, si vedono dei ragazzi che stanno spostando un tronco sulle rive del fiume. In basso a destra si nota qualcosa che esce dall’acqua strisciando ed in sottofondo, tradotto per chi non conosce il portoghese, uno di loro dice “Hei…guardate le dimensioni di quel serpente!”.

Si tratta forse lo stesso serpente che ha fatto affogare le due adolescenti? A volte la natura può essere crudele e imprevedibile…

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Il tuo indirizzo ip:
54.224.164.166

Valutazione 3.00 su 5
happy wheels 2 demo

Category:

Animali

Tags:

, ,

Commenti via Facebook:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*