Non capita certo tutti i giorni di avvistare una splendida tartaruga della specie Chelonia mydas, tartaruga Verde, che approda solitaria sulla spiaggia in una calda notte di Febbraio/Marzo per depositare la bellezza di 207 uova nella sabbia umida ad un metro di profondità (niente crateri questa volta!). E ancord più di rado capita di vedere finalmente schiudere quelle uova circa due mesi dopo.

Quel momento è arrivato ieri. Come da statistica solo il 70% delle uova ha portato a termine il ciclo. Ne sono così nate ben 123, prontamente aiutate ad uscire dal buco e raccolte in momentanei contenitori di plastica. Il loro ritorno nell’oceano è previsto per questo pomeriggio, dopo l’arrivo della stampa locale organizzata da una ONLUS del posto che si chiama B.I.O.T.A .
Queste tartarughe sono rare e minacciate di estinzione. Da grandi i maschi raggiungeranno il metro e 40 di lunghezza per 500kg di peso. Sono seconde di poco dietro alla specie Dermochelys coriacea, chiamata anche tartaruga liuto.

Le placche cornee sono disposte in due file laterali (4) e una centrale di 5 placche. Quindi non lascia molti dubbi sulla specie di origine sebbene la famiglia comprenda 7 specie simili (come la Tartaruga Olivastra o quella Bastarda).

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Il tuo indirizzo ip:
54.224.164.166

Valutazione 3.00 su 5
happy wheels 2 demo

Commenti via Facebook:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*