Filelight e’ un progetto interessante,anche se poco aggiornato
Si accosta ai vari tool o applet di cui dispone il kde,per il monitoring dello spazio su disco…rappresentando con una specie di “torta” le directory e il loro contenuto

Image Hosted by ImageShack.us

E’ possibile,come riporta lo sviluppatore,visualizzare la mappa del filesystem anche del nostro sito web..grazie al kio di konqueror

Image Hosted by ImageShack.us

Zoom per visualizzare le directory nel dettaglio:

Image Hosted by ImageShack.us

===========
Installazione
===========

Aprite un terminale:

sudo apt-get install filelight

==================
Bug Chiusura programma
==================

Per rimediare a questo piccolo inconveniente,bisogna scaricare filelight da sorgenti e applicare questa patch:

[BEGIN PATCH – part.cpp.diff]
— part.cpp 2004-11-23 23:58:51.000000000 +0300
+++ part.cpp.fixed 2006-06-22 23:52:17.000000000 +0400
@@ -170,8 +170,11 @@
KAboutData*
Part::createAboutData()
{
– static KAboutData about( APP_NAME, I18N_NOOP( APP_PRETTYNAME ), VERSION );
– return &about;
+ //static KAboutData about( APP_NAME, I18N_NOOP( APP_PRETTYNAME ), VERSION );
+ //return &about;
+
+ KAboutData* about = new KAboutData( APP_NAME, I18N_NOOP( APP_PRETTYNAME ), VERSION );
+ return about;
}

bool
[END PATCH – part.cpp.diff]

Applicazione:

Salvare il codice in un file di testo rinominato part.cpp.diff
Spostarsi all’interno dei sorgenti,dopo averli scompattati,e copiare il file di testo creato nella directory /src/part

cd [filelight_source_dir]/src/part

Digitare:

patch part.cpp part.cpp.diff

Tornare nella directory principale filelight_1.0-1 e compilare il programma

./configure
sudo make && make install

===================================

Per i piu’ sonnolenti..potete scaricare filelight 1.0 gia’ patchato da questo link (Kubuntu Feisty 7.04)

filelight_1.0-1_i386.deb.tar.bz2

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Il tuo indirizzo ip:
35.172.100.232

Valutazione 3.00 su 5
happy wheels 2 demo

Category:

Senza categoria

Tags:

, ,

Commenti via Facebook:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*