La fine di Lost ha lasciato delusi tutti tranne il gruppetto dei suoi autori. Più intenti di altri a godere (con orgasmi su timeline multiple) il successo scontato del loro “giocattolo”.
Una volta passata la sbornia, e come spesso accade per film e telefilm dal successo planetario, è stato dato il via ad un asta online degli oggetti, degli indumenti, dei veicoli e persino degli alimenti apparsi in tutti gli episodi di Lost sino al suo epilogo.
Si tratta di una Auction e i prezzi di base non sono ancora stati stabiliti, ma ProfilesHistory afferma che la pazienza verrà pienamente ripagata.

Tra questi ci sono la famosa barretta di cioccolato “Apollo” (stagione 2 episodio 2 “Adrift”):

…che dubito sia la stessa per ovvi motivi.
Troviamo poi il biglietto vincente di Hugo “dude” Reyes da 114 milioni di dollari (col numero jolly 42):

L’anello che Charlie mostra per la prima volta nel secondo episodio della prima serie (“The Pilot” parte 2):

In tutto saranno più di 1000 articoli secondo Examiner.com. A corredo un bel catalogo di 300 pagine intitolato, guarda caso, “Lost the Auction“.

Naturalmente spero che ci siano delle belle garanzie a difesa dell’acquisto. Pur non dubitando delle ottime capacità degli scenografi e dei guardarobieri come si sarebbe conservato un biglietto di carta (colorata) per tutto questo tempo? Sarà davvero quello originale? E quell’anello di Charlie dalle sembianze un pò “tarocche”?

Anche il furgone della Oceanic Airlines è in vendita, o almeno lo affermano sul sito hawaiiweblog.com:

Il GMC P30 del 1996 è stato noleggiato e ridipindo ad-hoc per il gran finalone della serie. Una volta che tutti sono volati via con l’aereo (quello vero), il furgone è rimasto al legittimo proprietario che lo vuole “svendere” per soli 10.000 dollari. Poco più del prezzo originale di questo modello.
Non viene riportato nè il nome del proprietario nè quello dell’ipotetica società di noleggio veicoli. Inoltre sarebbe interessante confrontare la targa e il numero di serie sulla parte destra del GMC (13326) con quello che realmente appare nel finale di Lost.

Vero o tarocco che sia, volete mettere il brivido di girare per strada con i vostri amici verso il “Grande Oltre” proprio come Christian Shephard & friend’s?

E l’isola l’hanno messa in vendita? Non lo so, ma se avete tempo di cercare magari la trovate su Privateislandsonline.
a

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Il tuo indirizzo ip:
3.227.235.71

Valutazione 3.00 su 5
happy wheels 2 demo

Category:

Senza categoria

Commenti via Facebook:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

2 Comments

  • Mourinho ITALY Konqueror Ubuntu Linux 9 anni ago

    Ma quanto ho odiato e sto odiando gli autori di Lost!?!?!
    Assassini!!!

      Quota